POKERATA

CALCIO - Sesta vittoria consecutiva per la Maceratese di mister Magi (due in Coppa e quattro in campionato) che all'Helvia Recina liquida con un sonoro 4-o il Termoli
- caricamento letture
Maceratese in festa per i quattro gol all'Helvia Recina

Maceratese in festa per i quattro gol all’Helvia Recina

L'esultanza dopo il gol di Alex Marini

L’esultanza dopo il gol di Alex Marini

di Andrea Busiello

(foto-servizio di Lucrezia Benfatto)

Sempre più in alto. Sesta vittoria consecutiva per la Maceratese di mister Magi (due in Coppa e quattro in campionato) che all’Helvia Recina liquida con un sonoro 4-o il Termoli. Marini, Croce, D’Antoni e De Grazia hanno messo a segno le reti che consentono ai biancorossi di rimanere in vetta alla classifica in solitario, con due punti di vantaggio sulla Sambenedettese. La formazione molisana è apparsa di caratura nettamente inferiore a quella biancorossa ma la personalità e la facilità nell’indirizzare il risultato subito in proprio favore sono cose positive che possono far sorridere la presidentessa Tardella. Un match dominato dal primo all’ultimo minuto, dove il risultato di 4-0 potrebbe addirittura essere stretto ai locali. Unica nota stonata dell’ennesima domenica da ricordare per la Maceratese, l’esplosione di un petardo nella curva biancorossa all’inizio del 2° tempo che con ogni probabilità costerà una multa e/o una diffida all’impianto maceratese.

Il gol di Marco Croce

Il gol di Marco Croce

Tifosi Maceratese (4)LA CRONACA – Parte subito forte la Maceratese. Al 4′ D’Antoni si libera bene in area di rigore e fa partire un tiro forte ma il pallone termina sopra la traversa. Il vantaggio dei biancorossi arriva al 10′ quando un calcio di punizione di Croce viene arpionato da Marini dentro l’area di rigore e di destro il deifensore ex Fermana mette in rete. I ragazzi di Magi hanno il pallino del gioco in mano e al 26′ trovano il meritato raddoppio. Punizione dai 30 metri di Croce che calcia forte sul primo palo, l’estremo ospite è incerto e la sfera termina in rete. Il 2-0 permette alla Maceratese di giocare con molta più tranquillità e con D’Anoni sfiora il tris dai 30 metri al 41′. a reazione del Termoli è praticamente inesistente. L’unico che si rende pericoloso è il centravanti Di Rito che in due circostanze (36′ e 45′) cerca la conclusione verso la porta, calciando in entrambe le occasioni a lato. Si va al riposo con i biancorossi avanti di due reti. Nella ripresa al 2′ arriva subito il terzo gol della Maceratese che chiude il match. Assist di testa di Garaffoni per D’Antoni che ben appostato in area di rigore non può far altro che depositare il pallone alle spalle dell’estremo ospite. La partita, di fatto, si chiude qui. Al 10′ conclusione dalla distanza di Romano con sfera che termina alta sopra la traversa. Gli ospiti si fanno vivi dalle parti di Fatone al 26′ con il neo entrato Santoro ma l’estremo ex Portorecanati si distende e manda in corner. Il ritmo scende e la formazione di Magi controlla agevolmente il risultato fino al 90′. Proprio all’ultimo minuto arriva la quarta rete, la firma è quella di De Grazia che supera un uomo al limite dell’area e una volta entrato negli ultimi sedici metri mette il pallone in rete. L’applauso che l’Helvia Recina tributa ai propri beniamini è la conferma che questa squadra sta entrando sempre più nel cuore dei propri tifosi.

Marco Croce

Marco Croce

I tifosi della Maceratese

I tifosi della Maceratese

Il tabellino:

MACERATESE: Fatone 6.5, Cordova 6, D’Alessio 6, Croce 6 (85′ Belkaid sv), Garaffoni 6.5, Marini 7, De Grazia 7, Romano 6.5 (71′ Perfetti 6), D’Antoni 7, Ferri Marini 6 (80′ Tortelli sv), Kouko 6.5. A disp: Moscatelli, Cervigni, Lari, Capparuccia, Perfetti, Tortelli, Belkaid, Storani, Bartolini. All: Magi.

TERMOLI: Natali 5, Dispoto 5, Sorianello 5.5, Simonetti 5.5 (46′ Caprioli 5), Ruggieri 5, Poziello 5.5, Fulvio 5 (80′ Simonetti sv), Franzese 5.5, Di Rito 6 (65′ Santoro 6), Poziello 6, Gagliano 5.5. A disp: Ferrucci, Dulcetti, Scarpone, Maiorano, Caprioli, Zeetti, Di Fortunato, Simonetti, Santoro. All: Catalano.

ARBITRO: Agrò di Terni.

RETI: 10′ Marini, 26′ Croce, 47′ D’Antoni, 90′ De Grazia.

NOTE: Spettatori circa 1000 (34 nel settore ospiti). Ammoniti Dispoto, Ruggieri, Gagliano, Caprioli.

 

(In basso la galleria fotografica di Lucrezia Benfatto)

 

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X