A Tolentino il primo centro del riuso della provincia

Verrà inaugurato mercoledì 10 settembre in località Rotondo e consentirà ai cittadini di portare oggetti, mobili, accessori in buono stato che rimarranno a disposizione di tutti coloro che vorranno riutilizzarli, gratuitamente.
- caricamento letture
Il centro del Riuso comunale di Tolentino

Il centro del Riuso comunale di Tolentino

Tutto pronto per l’inaugurazione ufficiale del primo Centro del Riuso comunale della provincia di Macerata, il secondo in regione. Apre, infatti a Tolentino, mercoledì 10 settembre, alle 17, in contrada Rotondo, di fianco all’attuale Centro di Raccolta (isola ecologica). Il Centro realizzato dal Comune, con il contributo della Regione Marche, in collaborazione con la Provincia di Macerata, su progetto e in stretta sinergia con il Cosmari verrà inaugurato alla presenza del Sindaco Giuseppe Pezzanesi, del presidente e del direttore del Cosmari, Daniele Saprvoli e Giuseppe Giampaoli.  La nuova struttura consentirà ai cittadini di portare oggetti, mobili, accessori in buono stato che, anziché finire al Centro di raccolta per essere riciclati o avviati a smaltimento, rimangono a disposizione di tutti coloro che vorranno riutilizzarli, gratuitamente. Grazie al centro questi oggetti non diventano rifiuti ma hanno una nuova vita, grazie al riutilizzo di altre persone. Tanti i vantaggi sia per l’ambiente che per i cittadini. Lo scopo è anche quello di educare la cittadinanza ad un comportamento consapevole, ecologicamente corretto, giustamente orientato verso una gestione integrale dei rifiuti, dove i cittadini devono prevenire, riutilizzare, differenziare e conferire. Cittadini quindi più informati e solidali tra loro, in nome dell’ambiente.  A gestire il nuovo centro per il Riuso comunale di Tolentino saranno La Meridiana, il Cea e il Circolo “Il Pettirosso – Legambiente”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X