Il Verdicchio di Matelica sposa la musica e nasce Musicamdo Jazz&Wine

CASTELRAIMONDO - Il primo appuntamento della nuova rassegna è giovedì a partire dalle 19, in corso Italia, con Antonello Salis & M.A.T.Trio. Lo spettacolo è preceduto da degustazioni e una panoramica sugli antichi saperi del vino
- caricamento letture

Jazz e wine

di Sara Santaccchi

Si parte giovedì con la nuova rassegna del “Musicamdo Jazz&Wine”. Musica e Verdicchio, rigorosamente matelicese, si uniranno in una sola cosa deliziando il palato e le orecchie del pubblico. Il primo incontro inizierà alle 19 a Castelraimondo, in Corso Italia, nel pub Ludwig Strasse nel quale sarà possibile concedersi una degustazione, a cura dell’associazione produttori del Verdicchio di Matelica, come per gli altri appuntamenti. Giovedì sarà l’enologo della cantina Belisario, Roberto Potentini, a offrire una panoramica sugli antichi saperi legati al vino, sul territorio che lo custodisce, la sinclinale Camerte, e le loro potenzialità economico-culturali. Sarà proprio quest’ultima riflessione al centro della rassegna, voluta dal distretto culturale “Amami”, dall’Università di Camerino, con le associazioni “Produttori del Verdicchio di Matelica” e Musicamdo Jazz. Alle ore 21, poi, l’esibizione targata Musicamdo Jazz sarà affidata a un nome ben conosciuto dal pubblico italiano e internazionale: Antonello Salis & M.A.T. Trio, da oltre quarant’anni uno degli artisti più originali d’Italia sulla scena europea. Nella sua brillante carriera musicale, il musicista ha sperimentato ogni possibilità espressiva, “in funzione della musica”, tanto da essere riconosciuto come un eclettico. Dagli anni 90 è nel P.A.F. TRIO con Paolo Fresu e Furio di Castri. Il M.A.T. trio (sassofonista Marcello Allulli, chitarrista Francesco Diodati, batteristaErmanno Baron), ha una particolare affinità musicale e umana con l’impeto di Antonello Salis che si traduce in un’interessante fusione tra neo-bop, funk, musica folk, avanguardia e melodia mediterranea. Dopo il successo di Hermanos (ed. Zone di Musica, 2011), registrato con la collaborazione di Fabrizio Bosso, M.A.T.TRIO, ha captato l’attenzione del settore artistico italiano, ispirando due visual artist: Gabriel Zagni e Cristian Paraskevas. Sono nate così video-installazioni per il Teatro Ambra Jovinelli, la Centrale Montemartini e il Music Inn, di Roma. Dopo l’esibizione, alle 23, seguirà la Jam Session nel pub Ludwig Strasse.

In caso di maltempo l’evento si svolgerà nel teatro comunale di Castelraimondo.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =