Sposo in manette all’altare
Salta il matrimonio

CIVITANOVA - E.V., 30 anni, albanese, era destinatario di un provvedimento di espulsione ed è stato riconosciuto dalla polizia
- caricamento letture
Il Comune di Civitanova

Il Comune di Civitanova

 

 

di Laura Boccanera

Doveva essere il giorno del sì, invece è stato arrestato dagli agenti del commissariato di Civitanova. La sposa lo attendeva a palazzo Sforza per il matrimonio, ma stavolta la favola non ha un happy ending. Lui è un trentenne albanese, E.V. Già noto alle forze dell’ordine in quanto destinatario di un provvedimento di espulsione dal territorio nazionale datato ottobre 2012. L’uomo era stato fermato ad Ascoli e su provvedimento di espulsione del prefetto condotto al centro di identificazione ed espulsione di Bari. Non poteva tornare in Italia prima di 5 anni, ma stamattina la polizia, presente in borghese, lo ha riconosciuto ed arrestato. Lei è una 22enne rumena e se n’è dovuta tornare a casa insieme ad amici e parenti per le mancate nozze. La coppia ha abitato per alcuni anni a Civitanova e recentemente a Porto Potenza. La luna di miele dovrà attendere. Domani l’uomo sarà giudicato per direttissima.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X