Saldo della Tares, il M5S propone il rinvio

TOLENTINO - L'idea, avanzata in Commissione Bilancio, è seguita da una proposta di delibera da presentare nel Consiglio comunale di giovedì prossimo
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

m5sDal Movimento 5 Stelle Tolentino riceviamo:

«A seguito del caos generato dalla consegna delle cartelle per il saldo della Tares (leggi l’articolo) e come forma di tutela nei confronti dei cittadini che si sono visti recapitare all’ultimo momento richieste di pagamento con cifre che sicuramente non si aspettavano, il Movimento 5 Stelle ha chiesto formalmente, nel corso della Commissione Bilancio tenutasi giovedì e con una proposta di delibera da discutere al prossimo Consiglio Comunale, il rinvio della data di scadenza prevista. La Commissione ha approvato all’unanimità (assente il Pd) la nostra proposta di rinviare il pagamento almeno al 16 dicembre: non è possibile che i cittadini sappiano quanto sono tenuti a versare solo qualche giorno prima della scadenza. Inoltre gli uffici avranno più tempo per fornire assistenza alle decine di persone che in questi giorni si stanno presentando a seguito di errori riscontrati nelle richieste di pagamento e, soprattutto, chi percepisce la pensione avrà tempo di incassarla all’inizio del nuovo mese. Le modifiche estive alla normativa permetterebbero di rinviare l’incasso anche al 2014, fatta salva la quota di 30 centesimi a metro quadro che lo Stato esige comunque entro il 16 dicembre 2013.
Il rinvio al nuovo anno che la Commissione, su nostra richiesta, ha comunque proposto all’Amministrazione, aprirebbe purtroppo una serie di problematiche: le casse del Comune, già a secco, rischierebbero di non avere liquidità sufficiente per il mese di dicembre e sarebbero necessarie alcune migliaia di euro per ristampare i modelli F24 e i bollettini postali da inviare nuovamente ai cittadini (spesa che, confrontata con i tanti soldi spesso mandati in fumo, magari ci si potrebbe anche accollare per dare un po’ di sollievo a una cittadinanza già provata dalla crisi economica). Sembra che l’Amministrazione abbia deciso di dar seguito alle nostre proposte e alle indicazioni della Commissione: almeno il rinvio al 16 dicembre, che a detta del responsabile dell’Area Finanziaria non provocherà nessun tipo di intralcio per il Comune se non la necessità di comunicare ai cittadini la nuova scadenza, ci sembrava doveroso».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X