“Invisibile perché disabile”
La protesta di René Ciampa

CIVITANOVA - La donna ha manifestato in piazza, davanti al Comune, per richiamare l'attenzione dell'Amministrazione sul problema delle barriere architettoniche. Nell'incontro Corvatta ha promesso di prendere visione del materiale video prodotto dalla cittadina
- caricamento letture
Renè Ciampa e la sua protesta in piazza

Renè Ciampa e la sua protesta in piazza

di Laura Boccanera

«Invisibile perché disabile, rispondete». La protesta di una delle più vivaci frequentatrici dello Speaker’s Corner arriva in piazza. Questa mattina René Ciampa, milanese trapiantata a Civitanova, ha protestato con uno striscione per far sentire la sua voce all’amministrazione sul problema dei disabili. La protesta nasce in realtà in rete: la donna realizza una serie di video per dimostrare quanto Civitanova sia poco accessibile da parte dei disabili sulle sedie a rotelle, una ricostruzione filmata e messa online con tanto di tag verso gli amministratori, un invito a prendere coscienza del problema: «mi aspettavo anche solo che mi dicessero, li abbiamo visti, vieni che ne parliamo – dice la Ciampa – invece nessuno ha mai detto una parola, anche se gli amministratori intervengono spesso su altre questioni, mi sento invisibile come un fantasma». Questa mattina l’assistente sociale è scesa per capire cosa animasse la protesta e ha dato alla donna un appuntamento col sindaco. Nell’incontro Corvatta ha promesso di prendere visione del materiale e dei video e di ricontattare la Ciampa non appena avesse elementi per approfondire la questione. “Per ora sono soddisfatta – riferisce – aspettiamo di vedere come evolve la cosa”.

2013-08-13 10.51.15



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X