Una mail cancella i premi produttività,
protesta degli infermieri contro l’Asur

SANITA' - A luglio l'Area vasta 3 aveva raggiunto un accordo per pagarli in agosto. Poi la retromarcia e il rinvio a data da destinarsi. Domani vertice tra l'Ente e le Rsu
- caricamento letture
L'ospedale di Macerata

L’ospedale di Macerata

Proteste negli ospedali dell’Area vasta 3, dopo che l’Asur ha annunciato, via mail, che non sarebbero stati pagati i tanto attesi premi di produttività, che erano attesi da mesi. Il rinvio del pagamento è a data da destinarsi. A luglio era stato firmato il contratto integrativo su incentivo e attività progettuali del valore di 3 milioni e 800mila euro. E con i sindacati si era definito che i premi di produttività dei lavoratori sarebbero stati pagati ad agosto. Poi la retromarcia inattesa. Si tratta di incentivi, due le rate che avrebbero dovuto essere pagate, che riguardano i 3.200 dipendenti del comparto dell’Area vasta 3, che sono per lo più infermieri. I sindacati ora sono pronti a mettere in piedi una serie di proteste nel caso non si risolva la situazione. Per domani i vertici dell’Area vasta 3 hanno convocato le Rsu per cercare di arrivare ad una soluzione. Intanto però da alcuni giorni nei presidi che sono compresi nell’area vasta 3 girano volantini di Cgil e Cisl che segnala la situazione, criticando con toni molto accesi quello che sta avvenendo.

Il coordinatore delle Rsu, Marcello Evangelista

Il coordinatore delle Rsu, Marcello Evangelista

I sindacati nel volantino dicono “Vergogna: perché questo fatto colpisce i lavoratori del comparto con gli stipendi da fame, con dotazioni di personale esigue, con le ferie estive ridotte al minimo contrattuale, senza le sostituzioni delle maternità, delle malattie lunghe, con i reparti e i servizi che chiudono per le fantasiose programmazioni sanitarie, con i pronti soccorso che scoppiano”. Domani, come detto, le Rsu sono state convocate per risolvere la questione.

Il coordinatore delle Rsu, Marcello Evangelista, nei giorni scorsi ha a sua volta convocato d’urgenza le rappresentanze sindacali, sempre per domani, e preannuncia iniziative molto forti nel caso non si arrivi alla conclusione della vicenda e al pagamento di quanto previsto per i dipendenti.

(redazione CM)

Il volantino di Cisl e Cgil

Il volantino di Cisl e Cgil



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X