La soddisfazione di patron Di Stefano
“La Civitanovese è salva”

SERIE D - Omar Trovarello sarà il nuovo direttore sportivo mentre Fabrizio Cabrini ricoprirà il ruolo di direttore tecnico. Buone le possibilità di vedere Osvaldo Jaconi in panchina
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Di Stefano e Squadroni

Omor Trovarello e Attilio Di Stefano

di Laura Boccanera

“La Civitanovese è salva, l’iscrizione sarà fatta e la squadra allestita”. Queste le prime parole da Presidente di Attilio di Stefano, nuovo patron della FC Civitanovese, la nuova società che subentrerà all’attuale a seguito della firma del contratto avvenuta ieri sera a mezzanotte e mezzo dopo un’estenuante trattativa durata giorni e vissuta al cardiopalma dai protagonisti dopo repentini passi indietro e ritorni. Un inizio non facile, come ha sostenuto anche Di Stefano: “abbiamo avuto tanti problemi da superare – ha detto nella prima conferenza stampa ufficiale prendendo “possesso” della sede mentre nell’altra stanza ancora era in corso il trasloco – ma la società e il territorio richiedono una squadra che competa sulle migliori piazze”. E il team si sta già formando: “con Jaconi ci sono state delle trattative, tra domani e dopodomani dovrebbero arrivare a conclusione, Paolo Squadroni si occuperà del settore giovanile e siamo in contatto anche con una società di serie A per portare qui dei tecnici che possano dare indicazioni ai nostri”. Presente in conferenza anche Omar Trovarello che sarà il nuovo direttore sportivo, a Fabrizio Cabrini il ruolo di direttore tecnico. Trovarello si è fatto le ossa in Abruzzo, sei anni in Eccellenza dove ha lavorato con 4 squadre e dove è stato team manager del Chieti Scalo: “questa è una piazza nella quale si può lavorare bene – ha riferito – i tifosi sono caldi e chiediamo un aiuto, facciamo un appello perchè dovranno darci una mano, tutti insieme per remare nello stesso verso. “Inizialmente ero scettico poi piano piano l’attenzione verso la squadra mi ha fatto cambiare idea, è un impegno oneroso, sia dal punto di vista fisico che economico, poi però ho capito che era il caso di osare – continua Di Stefano – io stesso il 10 andrò a Roma ad iscrivere la squadra per depositare i fascicoli”. Tra i nomi che potrebbero fare ingresso in squadra quello di Mirko Petrella dal Teramo.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X