Basket, Matelica si sbarazza di Todi agevolmente

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Coicchio

Coicchio del basket Matelica

Matelica ci mette poco più di un quarto a sbarazzarsi del basket Todi, squadra già battuta in terra umbra meno di un mese fa e che per giunta si è presentata a Matelica con appena sei effettivi a referto e assenze pesanti come quella di Venceslai. La squadra di Cardinali fa del suo meglio e non difetta di generosità, regalandosi un primo tempo all’altezza dei padroni di casa. A 3’ dalla fine Todi è anzi in vantaggio, 15-16 e sembra riuscire ad imbrigliare un attacco in cui il solo Quercia segna con regolarità. Ma è proprio lì che il team di Sonaglia comincia ad accelerare: 11-2 di parziale, prima che la sirena accompagni a canestro il tiro impossibile (e valido) da 8 metri scagliato da Castrini. Un canestro, si capisce presto, inutile. Sonaglia gioca la carta del doppio play, con Pecchia e Coicchio, più Usberti che è sempre un play aggiunto: il risultato è che la Vigor inizia a macinare gioco, a far girare la palla e a trovare tanti tiri comodi, a difesa schierata come in contropiede, come quello nato da un’apertura di Usberti per Bracchetti che in corsa serve Coicchio che infila da tre punti. Per il giovane numero 6 matelicese 17 punti e una serata quasi perfetta al tiro. Per Todi piove sul bagnato: dopo qualche errore iniziale infatti, scalda la mano anche Sorci, che si fa vedere con due triple consecutive che piegano le gambe agli ospiti. All’intervallo è già 47-28 e nel terzo quarto la musica non cambia. Matelica non è efficace solo in attacco ma anche in difesa, contestando ogni tiro ospite e tenendo Todi ad appena 35 punti concessi, in 30’ di gioco. Qualche varco la squadra di casa lo concede nell’ultimo periodo, ma è troppo tardi, anche perché i matelicesi continuano a fare faville in attacco: si trovano a memoria e non sbagliano praticamente nulla producendo, nel solo quarto periodo, ben 34 punti. Alla fine il punteggio è anche troppo impietoso nei confronti degli ospiti: 97 – 53 il finale. Sicuramente un buon auspicio per il supermatch di mercoledì 27 marzo, quando la truppa di Sonaglia andra a Jesi, ovvero contro l’unica squadra che l’ha battuta entrambe le volte quest’anno. In palio, semplicemente, il primo posto finale per la griglia playoff.

HALLEY MATELICA – BASKET TODI: 97 – 53

MATELICA: Porcarelli 2, Sorci 23, Coicchio 17, Boni, Bracchetti A. 11, Gatti 3, Quercia 22,  Agabiti Rosei 7, Pecchia 2, Usberti 10. All.re Sonaglia.

TODI: Castrini 17, Fortunati, Simoni 17, Grighi, Valdisserri 15, Trastulli 4, Folignoli. All.re Cardinali.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X