Civitanova saluta Don Ennio
L’abbraccio di Macerata in diretta video

Nel pomeriggio si è tenuta la cerimonia nella chiesa di San Marone. Domani alle 10.30 il funerale nel tempio di Don Bosco sarà trasmesso da CM per consentire la visione ai missionari e alle tante persone che don Ennio aiutava in Africa. La salma sarà tumulata nella cappella dei Salesiani al cimitero di Macerata
- caricamento letture

 

 

La celebrazione di oggi pomeriggio nella chiesa di San Marone

La celebrazione di oggi pomeriggio nella chiesa di San Marone

Don Ennio Borgogna qualche anno fa all'oratorio dei Salesiani di Macerata

Don Ennio Borgogna qualche anno fa all’oratorio dei Salesiani di Macerata

 

di Laura Boccanera

Per tutti era il “piccolo grande salesiano in maniche di camicia”. Le 83 primavere non avevano intaccato quel suo sguardo vispo e curioso, un uomo che amava i giovani e che era amato dai giovani per quel suo carattere gioviale e un po’ burbero insieme che ne facevano un personaggio da seguire, un modello. E anche l’ultimo saluto a Don Ennio Borgogna a Civitanova, prima di ritornare per sempre a Macerata dove domani alle 10 30 sarà celebrato il funerale è stato nel solco di quell’insegnamento che ha donato agli altri in tutti questi anni al servizio della Chiesa, degli oratori e dei ragazzi. Nella piccola Chiesa di San Marone oggi pomeriggio Don Ennio ha ricevuto l’abbraccio di tutte le sue famiglie: quella naturale, con le sorelle, il fratello, i nipoti e parenti tutti, quella dei salesiani: tutti i parroci di Civitanova hanno presieduto alla messa sfilando nella navata della Chiesa, ed infine la famiglia della comunità civitanovese che da poco meno di un anno lo aveva accolto e nella quale il suo modo di fare, la sua laboriosità e la sua simpatica intelligenza avevano già fatto presa. Una cerimonia particolare, con un’omelia che non commenta tanto le letture sacre, ma si sofferma invece sulla vicenda umana e religiosa di Don Ennio: “siamo oggi felici per quello che Don Ennio ha realizzato in questa vita, ma tristi per la sua scomparsa – ha detto il parroco – un uomo laborioso e sempre disponibile, al servizio del Vangelo. Vogliamo pensare a Don Ennio come ad un profeta dell’amore di Dio che ha ridato la vita a tanti giovani, Don Ennio ha donato ad intere generazioni di ragazzi una vita di speranza”.

Don_Ennio (1)Il parrocco ripercorre poi le tappe della vita del sacerdote salesiano, partendo proprio da Macerata e dalla sua famiglia “una famiglia dalla quale ha appreso l’amore, lo spirito di sacrificio e la laboriosità, una famiglia che è stata una solida radice per la crescita del suo albero”. Don Ennio intraprende il percorso di noviziato a Forlì e nella domanda così scrive: “credo che Dio mi voglia con sé per farmi suo strumento e imitatore. Desidero solo fare la grazia di Dio e sentire la pienezza della sua gioia”. A Padova i suoi superiori lo descrivono come un sacerdote dal “temperamento intraprendente, lavoratore, gioviale, ottimo per l’oratorio”. “Don Ennio ci lascia tre insegnamenti in eredità – continua il parroco nell’omelia – la presenza in mezzo ai ragazzi, la laboriosità, ha continuato a lavorare ed impegnarsi fino all’ultimo giorno facendo proprio il motto di Don Bosco ‘pane, lavoro e Paradiso’ ed infine lo spirito missionario con il quale ha creato un ambiente fecondo alla nascita e scoperta di tante vocazioni. Dio ha scelto Don Ennio con amore e predilizione e gli ha affidato i beni più preziosi, la cura dei giovani, oggi lanciamo un appello, affinchè la sua eredità non vada dispersa e preghiamo il Signore affinchè il posto di Don Ennio non rimanga vuoto. Grazie per ciò che sei stato, ora ti immaginiamo nel cortile del Paradiso affaccendato in qualcosa da fare, da oggi anche il Paradiso sarà un posto un po’ più chiassoso, da lassù aiutaci”.

Don_Ennio (3)Il Vescovo Monsignor Luigi Conti ha inviato il suo saluto e la sua preghiera tramite il sacerdote di San Marone, scusandosi per l’assenza a causa di impegni a Roma con la Cei, ma ha comunicato la sua “vicinanza” a tutta la comunità. Ringraziamenti per l’operato anche da parte del gruppo di giovani dell’oratorio: “i ringraziamenti a te non piacevano, per questo in cambio prendiamo un impegno, quello di essere sempre come i pastori della parabola della pecorella smarrita, che non demorde e non sceglia mai la strada più facile”. La salma nel pomeriggio è arrivata a Macerata per attendere domani l’ultima messa. Don Ennio sarà tumulato presso la cappella dei Salesiani.

***

Il funerale di domani (martedì 19 marzo, dalle 10.30) sarà trasmesso da Cronache Maceratesi in diretta video,  come da richiesta dei ragazzi dei Salesiani per consentire la visione ai missionari e alle tante persone che don Ennio aiutava in Tanzania e Kenya.

 

Don_Ennio (2)

 

Il video-ricordo dei ragazzi dei Salesiani di Macerata

Il video-ricordo dei ragazzi dei Salesiani di Macerata

 

Gli altri articoli

Don Ennio Borgogna Il piccolo, grande uomo


Il video-ricordo dei ragazzi dei Salesiani di Macerata

Dolore e cordoglio a Macerata per la morte di Don Ennio Borgogna (leggi l’articolo). I funerali si terranno domani (martedì) alle 10.30 nella chiesa dei Salesiani. Tanti i messaggi di cordoglio arrivati anche nei commenti di Cronache Maceratesi. Di seguito il ricordo da parte del Comune di Macerata: Profondo cordoglio ha destato in Comune […]

Si è spento Don Ennio Borgogna, per 34 anni anima dell’oratorio salesiano


Don_Ennio_3

Il sacerdote, amato da intere generazioni di maceratesi, è morto nel sonno a 83 anni. Camera ardente a San Marone, i funerali martedì alle 10.30 a Macerata

Dopo 88 anni i Salesiani salutano Porto Recanati


La chiesa dei Salesiani a Porto Recanati

Rimane l’oratorio, che sarà gestito dal nuovo viceparroco Don Juan Carlos Munoz Caceres. La parrocchia del Preziosissimo Sangue sarà guidata da Don Lorenzo Di Re

Don Ennio Borgogna: “Difendiamo l’oratorio”


Don Ennio Borgogna durante la celebrazione per il suo 50mo di sacerdozio

Grande festa domenica ai Salesiani per i 50 anni di sacerdozio di don Ennio Borgogna. Il sacerdote salesiano è stato per 34 anni l’anima dell’oratorio dove ha visto crescere tantissimi maceratesi prima di essere trasferito, un anno e mezzo fa, a Porto Recanati. “Sono stato contento di aver rivisto tanti ragazzi domenica e anche miei […]

Al teatro Don Bosco torna don Ennio Borgogna per la serata dei “Maceratesi dell’anno”


Ci sarà anche don Ennio Borgogna alla premiazione dei Maceratesi dell’anno che andrà in scena stasera alle ore 21.15 al teatro don Bosco (ingresso gratuito). Il sacerdote salesiano che ha vinto il concorso l’anno scorso insieme all’imprenditrice Maria Toni, tornerà dunque ai Salesiani di Macerata dove è stato per anni il simbolo dell’oratorio e ha […]

Il saluto di Macerata a don Ennio Borgogna


“Sono arrivato a Macerata da Gualdo Tadino in bicicletta e ora vado a Porto Recanati con la barchetta”. Così don Ennio Borgogna, con la simpatia e la semplicità di sempre, ha esordito sabato scorso nella sala consiliare del Comune dove l’Amministrazione comunale ha voluto rivolgere il saluto della città al salesiano che dopo trentaquattro anni […]

Macerata saluta Don Ennio con un pensiero all’Africa


Sarà un sabato di festa in onore di don Ennio Borgogna, l’anima dei Salesiani, colui che ha visto crescere generazioni di maceratesi. Il saluto dei ragazzi del Ser.Mi.Go: Un grande uomo, anche se la statura non lo direbbe, saluterà domani la città di Macerata, dopo una vita (da 34 anni è direttore dell’Oratorio Salesiano) spesa […]

Sabato i ragazzi dei Salesiani di Macerata organizzano una grande festa per salutare don Ennio Borgogna


“Ciao don Ennio… cipullittu de ficana”. Si avvicina il momento di don Ennio Borgogna dall’oratorio dei Salesiani di Macerata a quello di Porto Recanati. Per l’occasione i ragazzi della “Famiglia salesiana” organizzano una festa di saluto a quello che, nel corso dei 34 anni trascorsi in città, ha visto crescere migliaglia di ragazzi. L’appuntamento è […]

Don Ennio Borgogna saluta la sua Macerata


di Matteo Zallocco Era il 1975 quando don Ennio Borgogna iniziò la sua missione all’oratorio dei Salesiani di Macerata dopo le esperienze di Porto Recanati e Gualdo Tadino. A 34 anni di distanza, l’anima dell’oratario salesiano, la figura che ha visto crescere migliaglia di giovani maceratesi, dovrà salutare questa città per tornare a Porto Recanati. […]

Aggiungi un posto a tavola: c’è Don Ennio da Macerata


di Maurizio Verdenelli “Giuro che se dopo tutta ‘sta faticaccia alla fine non mi ritrovo in Paradiso, appena vedo don Bosco, lo gonfio!”. Parola di don Ennio Borgogna assistente spirituale dell’Istituto Salesiano, maestro di generazioni di maceratesi. Così come in precedenza lo era stato un altro leggendario Don E: don Ennio Pastorboni anch’egli nella storia […]

Don Ennio Borgogna e Maria Toni sono i “Maceratesi dell’anno”


di Matteo Zallocco “Ennio, Ennio, Ennio”. Sì è conclusa con un coro da stadio la serata di premiazione dei Maceratesi dell’anno, organizzata dal Carlino in collaborazione con Cronache Maceratesi e E’-tv e andata in scena venerdì al teatro Don Bosco. I ragazzi dell’oratorio, degli scout, del Sermigo e degli altri gruppi dei Salesiani hanno festeggiato […]

Don Ennio e la missione di educare alla gioia


di Matteo Zallocco “La mia missione è educare alla gioia e alla serenità e per farlo bisogna innanzitutto dare il buon esempio”. E in questo don Ennio Borgogna riesce da tanti anni con una simpatia unica, con il sorriso stampato sulle labbra e un lessico giovanile ricco di quei termini che usano i ragazzi con […]



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X