Il Pd fa la lista
Il renziano Morgoni escluso dal Senato

CORSA AL PARLAMENTO - Fioccano le polemiche per le scelte della segreteria regionale del partito che non ha inserito l'ex sindaco di Potenza Picena. Ora la palla passa in ambito nazionale. In ottima posizione il vice sindaco di Macerata Irene Manzi
- caricamento letture
Mario Morgoni

Mario Morgoni

di Alessandra Pierini

Il Pd Marche ha stilato la lista dei 14 nomi in corsa per il Parlamento, che dovrà essere completata con i due “prescelti” dalla segreteria nazionale. I maceratesi per la Camera dei Deputati, come previsto, sono il vice sindaco di Macerata Irene Manzi al momento in quinta posizione e il recanatese Andrea Marinelli le cui possibilità di essere eletto sono di certo inferiori. Rimangono invece esclusi i renziani Mario Morgoni, ex sindaco di Potenza Picena, e la new entry Alessia Scoccianti.
La lista è così composta:
Emanuele Lodolini (An), Marco Marchetti (Ps), Irene Manzi (Mc), Luciano Agostini (Ap), Paolo Petrini (Fm), Piergiorgio Carrescia (An), Alessia Morani (Ps), Beatrice Brignone (An), Andrea Marinelli (Mc), Oriano Giovanelli (Ps), Ero Giuliodori (An), Margherita Sorge (Ap), Eliana Maiolini (An) e Angela Giuseppina Cossiri (Fm).

Non sono mancate le polemiche all’interno del partito per le scelte fatte dalla segreteria provinciale. In particolare ha fatto discutere il posizionamento del vice presidente regionale Paolo Petrini, il quale si è dimesso per le politiche, che è stato inserito in quinta posizione che sarebbe invece spettata all’anconetano Carrescia, che rischia così di rimanere escluso. Lo stesso Carrescia non è stato inserito nella lista dei Senatori dove invece la collega Silvana Amati, che ha collezionato meno voti di lui alle primarie, è in pole position.

 

 

Irene Manzi ha vinto le primarie in provincia di Macerata

Irene Manzi ha vinto le primarie in provincia di Macerata

Per quanto riguarda invece i senatori la lista è formata da Silvana Amati (An), Camilla Fabbri (Ps), Anna Casini (Ap), Rosa Meloni (An) e Vittoriano Solazzi (Ps). Anche in questo caso saranno anteposti due nomi che verranno fatti dalla direzione nazionale del Pd nella riunione di martedì prossimo. In questo caso l’escluso è il maceratese Mario Morgoni.  Secondo il metodo D’Hondt, infatti, il quinto posto  spettava al secondo di Macerata, Marinelli. Ma né lui, né la terza della provincia, la Scoccianti, possono essere candidati al Senato perché hanno meno di 40 anni. E’ stato quindi proposto il quarto di Macerata cioè  l’ex sindaco di Potenza Picena . Ma la proposta ha fatto sobbalzare sulla sedia mezza direzione, in particolare i pesaresi. Così Macerata non avrà probabilmente rappresentanti tra i senatori. Alla fine sarà la direzione nazionale a dover risolvere il problema.

L'assessore Andrea Marinelli

L’assessore Andrea Marinelli

Secondo le anticipazioni nazionali sono i primi 8-9 posti della lista dei deputati e i primi 4.5 dei senatori quelli che consentiranno l’elezione.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X