Bocce, gran successo per il primo torneo dedicato ai disabili

PORTO POTENZA - Oltre 100 i partecipanti per l'iniziativa organizzata dal Santo Stefano, dal Comune e dalla Fondazione Divina Provvidenza
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

torneo-bocce-disabili-porto-potenzaSi è svolto nei giorni scorsi, presso la nuova Bocciofila di Porto Potenza, il primo torneo di bocce per persone disabili, organizzato dagli operatori dell’Istituto Santo Stefano con il supporto dell’Istituto stesso, della Fondazione Divina Provvidenza dei coniugi Rosali, del Comune e dell’Associazione sportiva dilettantistica Bocce Porto Potenza Picena.  Si è trattato di una mattinata ribattezzata “Prima giornata dell’amicizia” nel corso della quale decine e decine di ragazzi e ragazze disabili hanno gareggiato sulle gance portopotentine. L’iniziativa ha rappresentato un momento importante per il territorio perché si è trattato di un appuntamento a carattere regionale e che ha acceso i riflettori sulla disciplina delle bocce praticate da diversamente abili. I numeri fatti registrare attestano il successo che la manifestazione ha riscosso alla sua prima edizione: sono stati, infatti, la bellezza di 104 i partecipanti provenienti da ogni parte della regione. Con loro oltre 60 accompagnatori che, uniti ai tanti curiosi presenti, hanno contribuito a creare un clima davvero di festa e condivisione presso la Bocciofila di Porto Potenza.   Alla manifestazione sono intervenuti anche il Presidente dell’Istituto di Riabilitazione Santo Stefano Mario Ferraresi, i coniugi Antonello e Matilde Cassano Rosali e l’Assessore comunale allo sport Andrea Bovari, i quali hanno sottolineato la valenza dell’evento dal punto di vista riabilitativo per i ragazzi coinvolti ma anche dal punto di vista sociale per l’intero territorio. Molto soddisfatto Antonello Rosali, della Fondazione Divina Provvidenza: “E’ molto bello vedere vivere in tal maniera questa struttura che abbiamo donato alla comunità e che abbiamo fortemente voluto a beneficio dell’intera collettività”. La nuova Bocciofila che ha ospitato l’evento si è confermata teatro assolutamente di primo livello. La struttura, da poco realizzata, è stata resa possibile a cura e spese della Fondazione Divina Provvidenza dei signori Antonello (che alle spalle ha una lunga esperienza dirigenziale all’Istituto Santo Stefano) e Matilde Cassano Rosali.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X