Patron Canil avverte il Matelica
“Non sottovalutiamo la Cingolana”

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Mauro-Canil

Il presidente del Matelica Mauro Canil

di Sara Santacchi

Con l’ufficializzazione dei calendari del campionato d’Eccellenza, il Matelica entra nel vivo della stagione calcistica, già inaugurata brillantemente con il primo turno di Coppa Italia vinto per 2 – 0 a Cingoli (le reti di Api e Trudo). La compagine di Spuri Forotti è, infatti, quanto mai concentrata sulla partita di ritorno, prevista per domenica 2 settembre, ma è inevitabile che il pensiero vada al 9 settembre quando si scenderà in campo alle ore 16 per la prima giornata di campionato. Il Matelica ospiterà l’Elpidiense Cascinare squadra di spessore e soprattutto una veterana del torneo, ma la compagine del presidente Canil non intende sfigurare e, come dimostrato anche nei primi test, non ha alcuna intenzione di affrontare il torneo timididamente. Si presenta dunque da matricola, ma con una rosa dalle ottime qualità che ha ancora diversi margini di miglioramento. “Siamo una matricola e sappiamo che dovremo affrontare ogni partita molto umilmente – afferma il presidente Mauro Canil – Il campionato d’Eccellenza è sicuramente difficile e sappiamo che dobbiamo impegnarci al massimo in ogni partita perchè non c’è avversario che si possa sottovalutare. Ogni partita sarà impegnativa e da parte del Matelica c’è rispetto per qualsiasi avversario”. Dunque, poco cambia che la partenza sia con l’Elpidiense Cascinare o con un’altra squadra nuova come la compagine matelicese a questo campionato. “Sappiamo che non dobbiamo mai abbassare la guardia e che non ci sono partite in cui potremo impegnarci di meno. Ogni squadra va affrontata allo stesso modo”. Riguardo al ritorno di Coppa Italia, che si giocherà domenica a Cerreto visto che il campo di Matelica è in fase di lavori, non ci sono dubbi “il discorso è lo stesso. La Cingolana è una formazione storica dell’Eccellenza e non spetta a noi sottovalutarla. E’ vero che partiamo da una vittoria, ma ciò non vuol dire che possiamo adagiarci, anzi dobbiamo avere molta attenzione”. E proprio contro la Cingolana è anche andato a segno Daniele Api, ancora bloccato nelle amichevoli “Tutti lo aspettavamo – dichiara soddisfatto il presidente Canil – e appena è servito si è sbloccato mettendo subito la sua firma su una rete”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X