Fermana sempre polemica
Tolentino e Maceratese si fanno sotto

IL NOSTRO PAGELLONE - Nel post gara di Monte Urano il tecnico canarino Scarafoni ha usato parole dure: "Ci mancano almeno 4 rigori". Ma non sarebbe meglio pensare al calcio giocato?
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
scarafoni

L'allenatore della Fermana Lorenzo Scarafoni

di Andrea Busiello

Il nostro pagellone e top 11.

CIVITANOVESE 5: La formazione di mister Cornacchini incappa in un brutto ko ad Isernia (leggi l’articolo). Il campionato rimane spettacolare, ora bisogna acciuffare i play off.

RECANATESE 6: Uno scialbo 0-0 contro il San Nicolò (leggi l’articolo) permette ai leopardiani di conquistare un punto utile alla causa in ottica salvezza.

MACERATESE 7.5: Bella e convincente affermazione dei biancorossi che superano 2-0 (leggi l’articolo) la Vigor Senigallia. Campionato riaperto, Benfatto e soci sono a -3 dalla vetta e mercoledì c’è Fermana-Tolentino…

TOLENTINO 8: Magari l’avversario non era dei più insidiosi ma il netto successo contro la Belvederese (leggi l’articolo) testimonia l’ottimo stato di salute dei cremisi.

CORRIDONIA 7.5: Vittoria doveva essere e vittoria è stata. In casa del Real Montecchio finisce 4-0 (leggi l’articolo), adesso la salvezza è meno distante.

CINGOLANA 4: Campanello d’allarme in casa cingolana. La sconfitta rimediata in casa contro il Fossombrone (leggi l’articolo) testimonia di come la compagine allenata da Ermanno Carassai sia in crisi.

MISTER SCARAFONI 4: Premessa doverosa: a Monte Urano non eravamo presenti e quindi non giudichiamo nella maniera più assoluta le parole del mister della Fermana Lorenzo Scarafoni che a fine gara afferma: “Anche oggi la terna arbitrale ci ha danneggiato, negandoci almeno 4 rigori. Visto che questo atteggiamento succede da diverso tempo, è un chiaro segno che ci sia qualcosa che non va..”. A questo punto mi domando e dico: non sarebbe meglio parlare solo di calcio giocato invece che attaccare sempre le giacchette nere visto che non è la prima volta che dall’entourage canarino si parla di cattive direzioni arbitrali? Fatto sta che preferisco di gran lunga l’atteggiamento di Roberto Mobili e Guido Di Fabio (allenatori di Tolentino e Maceratese) che pur lottando al pari di Scarafoni per la vittoria del campionato, amano analizzare le sfide dal punto di vista tecnico. Francamente, il resto lo lascerei alle chiacchiere da bar.

IL PERSONAGGIO DELLA SETTIMANA: Paolo Siroti (Corridonia). Giocare in Eccellenza a quasi 42 primavere è già un risultato ampiamente soddisfacente. Se a ciò ci aggiungiamo che si va anche in gol ed il proprio ruolo quello di difensore centrale, allora non si può non elogiare il lavoro di Paolo Siroti. Una carriera dedicata al calcio ed ora l’ultima (?) impresa: portare la sua squadra alla salvezza nel massimo torneo regionale. Complimenti highlander!

IL NOSTRO TOP 11

1 – Carfagna (Maceratese)

2 – Commitante (Recanatese)

3 – Russo (Maceratese)

4 – Fermani (Tolentino)

5 – Meschini (Corridonia)

6 – Romanski (Tolentino)

7 – Mongiello (Civitanovese)

8 – Iacoponi (Tolentino)

9 – Bugiolacchi (Corridonia)

10 – Giandomenico (Maceratese)

11 – Melchiorri (Tolentino)

All: Ciarlantini (Corridonia)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X