Nasce CM ECONOMIA
Un’agorà per unire le forze

Un nuovo spazio in cui ci rivolgiamo alle eccellenze del territorio affinchè ognuno dia il proprio contributo uscendo dalle sedi istituzionali per parlare a una platea più ampia
- caricamento letture

cmeconomia-0-300x168GUARDA IL VIDEO

di Beatrice Cammertoni

E’ stata presentata nella sala Guizzardi della Camera di Commercio di Macerata la nuova pagina economica di Cronache Maceratesi. Il nuovo spazio, in rete a partire da oggi (ENTRA IN CM ECONOMIA), si propone di essere un luogo di incontro e di approfondimento sulle dinamiche che vedono protagonista il nostro territorio e sull’impatto che l’attuale congiuntura nazionale ed internazionale può avere sul nostro distretto industriale e sul mondo del lavoro in generale. Il tutto si arricchirà dei commenti e degli interventi dei lettori, che oltre a sollevare questioni e interrogativi potranno dibattere con gli “addetti ai lavori” della nostra provincia. «Ci siamo da sempre impegnati nell’andare oltre la cronaca e di puntare sull’approfondimento della notizia – ha detto Matteo Zallocco, direttore di CM –  cmeconomia-3-300x169Siamo fermamente convinti della necessità di animare un dibattito con i cittadini:  siamo delusi dall’autoreferenzialità e dall’incapità di dialogare con la gente della politica locale. In questa sala ci sono le eccellenze del territorio, aiutateci voi ad aprire un dibattito alto cercando di far uscire lo sviluppo di nuove idee dalle sedi istituzionali».

In sala, oltre al “padrone di casa” Giuliano Bianchi, presidente della Camera di Commercio, erano presenti il Rettore di Unimc Luigi Lacchè, il preside della Facoltà di Economia Antonella Paolini e quello di Scienze Politiche Francesco Adornato, il presidente di Confindustria Nando Ottavi, il direttore Luigi Jannucci, il presidente della Banca della Provincia di Macerata Loris Tartuferi, Paolo Capponi della Confartigianato, i segretari di Cgil (Aldo Benfatto), Cisl (Marco Ferracuti), Gabriele Mincio in rappresentenza della Ugl e Marinella Iodice, capo di Gabinetto della Prefettura .

cmeconomia-7-300x220

Carlo Cambi

La pagina sarà curata dalla redazione di CM con la collaborazione del giornalista Carlo Cambi, che ha motivato in quattro punti la necessità di parlare di economia provinciale attraverso le pagine virtuali del giornale. Oltre a condividere con Matteo Zallocco l’obiettivo di creare un luogo di incontro tra esperti e cittadini e di valorizzare le eccellenze del territorio, Cambi ha affermato che l’importanza di questo spazio si trova nel modo in cui le informazioni sull’emergenza attuale vengono trasmesse senza tener conto dell’economia reale e della realtà concreta, nelle potenzialità che ha il giornale nel trasformarsi in una piazza in cui costruire quella rete di relazioni in grado di valorizzare pienamente il capitale umano, nella necessità di valorizzare il “prodotto sopra il prodotto”, cioè il territorio e nel fatto che, ormai, l’economia è pane quotidiano di tutti. Questo quadro, ha aggiunto, rende inevitabile una funziona divulgativa del “significa che”, ai fini di rendere gli operatori responsabili e i consumatori consapevoli. Con questo proposito la pagina prevedrà oltre alla pubblicazione di atti pubblici di iniziative economiche come per esempio bandi di concorso e un sistema di cerca e trova lavoro, anche gli interventi e gli approfondimenti degli esperti nonché una vetrina sulle eccellenze locali. Sarà un modo per far capire, per far conoscere e per avvicinare gli attori del nostro distretto economico ai cittadini ed alle loro domande. Non solo, permetterà anche un rapporto e una reciproca interazione tra imprese, enti, mondo accademico e istituzioni. cmeconomiaSolo qualche giorno fa Carlo Cambi ha parlato (leggi articolo) di un “Modello Macerata” che non si vede: l’illusione dello spontaneismo economico si sta dissolvendo e la crisi mette di fronte alla necessità di ripensare un modello di sviluppo nuovo con il protagonismo di enti, imprese e politica. «In attesa di un’integrazione fattuale verso un progetto di lungo termine, il giornale online può essere un mezzo di integrazione concettuale».

Su questa scia anche l’intervento del presidente della Camera di Commercio Giuliano Bianchi che ha colto questa occasione per ribadire un messaggio di coesione tra gli enti del territorio. «I temi economici entrano inevitabilmente nel portafoglio e nell’identità di tutti noi. L’imprevedibilità del futuro ci mette di fronte alla necessità di lavorare insieme, anche se per ora non ho visto abbastanza passione in questo ambito. Questo periodo è sicuramente una chiave di volta per il nostro futuro e per mettere insieme risorse intellettuali. Mi auguro che il dibattito di questa pagina si animi molto». cmeconomia-4-300x175Caro al presidente è anche il tema dell’impiego dei giovani e delle loro potenzialità, un vero e proprio timone per affrontare le sfide della globalizzazione. Non è tempo di tirarsi indietro dunque, anche perché in previsione di una possibile abolizione delle province la valorizzazione e la rappresentanza del territorio diventerebbe responsabilità di nuovi enti con un considerevole ruolo anche della Camera di Commercio.

cmeconomia-6-300x216

Loris Tartuferi - Presidente Banca della Provincia di Macerata

Pronto ad una collaborazione proficua il Presidente della Banca della Provincia di Macerata Loris Tartuferi: «La nostra è un’attività fortemente legata al territorio e per questo sosteniamo un’iniziativa molto condivisibile lanciata proprio alla Camera di Commercio. Il quotidiano vuole offrire alla provincia quello di cui ha bisogno e noi siamo pronti a far capire ai lettori chi siamo. La nostra banca è crescita molto ed ha ottenuto risultati fortemente positivi negli ultimi anni.» Lo stesso entusiasmo è stato espresso anche da Nando Ottavi, Presidente di Confindustria Macerata nonché volto della Nuova Simonelli, una delle realtà più significative della provincia.

 

cmeconomia-5-300x233

Antonella Paolini - Preside Facoltà di Economia UNIMC

L’iniziativa di Cronache Maceratesi ha trovato l’appoggio della Preside della Facoltà di Economia Antonella Paolini e della struttura da lei guidata: «Condivido il taglio che Carlo Cambi vuole dare alla pagina e confermo il mio impegno nel partecipare e nell’invitare i colleghi a scrivere a loro volta».  Se è vero che come è stato detto la pagina economica di Cronache Maceratesi si propone di essere “un collante di idee per un percorso rivolto al futuro” non stupisce che la presentazione si sia chiusa con un dibattito sulla situazione attuale, tra Cina, Brasile e differenti modelli di sviluppo economico a confronto.

(ENTRA NELLA NUOVA PAGINA)

 

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X