Altro tie break fatale per la Sero Group

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Cristian-Bravi

Cristian Bravi

Non decolla la Sero Group nella settima giornata di campionato. Fatale ancora una volta il mal di trasferta che ha visto Frontaloni e compagni cedere per 3-2 (25-21, 25-22, 33-35, 14-25, 17-15) sul campo della Electa Porto Recanati. Non è bastata l’onda lunga della vittoria su Civitanova e la qualificazione ai quarti di finale della Coppa Marche per strappare la vittoria all’Electa in un match tiratissimo e combattuto punto a punto da due squadre che hanno dimostrato di essere alla pari e che hanno messo in campo grinta e carattere in ogni scambio. A fare la differenza sono stati, tranne nel quarto set stravinto grazie ad un grande attacco di banda, pochi e decisivi palloni che hanno premiato l’Electa nei momenti chiave della partita. I bianco verdi sono alla quarta sconfitta esterna su altrettante gare e la classifica vede ora la squadra di Bernetti a quota dodici punti, in coabitazione con altre tre squadre. Il girone di ritorno che inizierà sabato prossimo con la trasferta di Offida, con gli ascolani battuti 3-1 all’andata, vede la Sero Group ancora in piena corsa per centrare la qualificazione ai play off, potendo contare sul fattore campo in quattro partite su sette e sulla consapevolezza di aver giocato alla pari con tutti e di aver sprecato alcune opportunità ghiotte per allungare il passo. Nel gruppo bianco verde c’è voglia di rivincita per i tre tie break persi ad Appignano, Loreto e Porto Recanati e di mettersi subito al lavoro per correggere quei piccoli difetti che farebbero fare alla squadra il salto di categoria nel gioco e nei risultati. In serie D, nella nona e ultima giornata del girone di andata,bene la Fratini Ascensori che piega 3-1 (25-20, 25-21, 23-25, 25-19) in casa il Cus Ancona in un match ben giocato dai ragazzi di Luca Pallotta, cinici nello sfruttare la mole di errori gratuiti degli anconetani. Trascinati dal solito Leonardo Scuffia, mattatore della partita in attacco e al servizio, la Fratini ha pagato solo un piccolo calo di tensione nel terzo set per ritrovare poi subito la giusta concentrazione e portare a casa l’intera posta in palio. Ora è il momento di spingere sull’acceleratore e sfruttare il fattore campo anche nella sfida contro la Cartotecnica Jesi di sabato prossimo per risalire la china in classifica. Al contrario della Sero Group, la trasferta di Porto Recanati si è rivelata dolce per la Prima Divisione che ha sconfitto ancora per 3-2 (25-21, 17-25, 21-25, 25-19, 14-16) i locali della Software Technology nella sesta giornata dopo una battaglia di oltre due ore di gioco. I ragazzi di Martuscello fanno valere la maggiore esperienza e il potenziale in attacco e tornano a casa con una vittoria preziosa che li mantiene nelle sfere alte della classifica in vista del derby cittadino di sabato prossimo con la Lube Banca Marche.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X