Bimba di quattro anni annega
Inutili i tentativi di rianimarla

E' successo questa mattina al Lungomare Nord di Civitanova. La piccola è stata trasportata in eliambulanza al Salesi dove è morta quattro ore dopo
- caricamento letture

bimba-annegata

Aggiornamento delle ore 18: La piccola Arisi Merzous, quattro anni compiuti due mesi fa, la più piccola di una famiglia di origini algerine ma da tempo residente nelle Marche, non ce l’ha fatta, è morta all’ospedale Salesi di Ancona.

di Laura Boccanera

C’è voluta più  di un’ora di rianimazione dei sanitari del 118 per far ripartire il cuoricino di una bimba algerina di appena 4 anni annegata questa mattina di fronte alla costa dello chalet La Contessa sul lungomare nord di Civitanova Marche.

I medici e gli infermieri hanno tentato il tutto per tutto per rianimarla con massaggi cardiaci e ossigeno fino a che un piccolo segnale vitale ha permesso il trasporto immediato all’ospedale Salesi di Ancona con l’eliambulanza. Secondo la ricostruzione, la piccola, sarebbe sfuggita al controllo del padre che si trovava sulla spiaggia libera mentre era impegnato a provvedere ai due fratellini della bimba, (quattro in tutto i figli dell’uomo, di cui uno era a casa con la mamma). E’ un attimo. La bambina si inoltra a circa un metro dalla riva, vicino agli scogli. L’acqua non è particolarmente mossa o profonda, ma la algerina è proprio uno scricciolo e ,probabilmente a causa delle correnti e dei mulinelli frequenti in prossimità del braccio del molo nord, annega.

bimba-annegata-eliambulanza1-300x224La vedono alcune persone dalla spiaggia che galleggia a pelo dell’acqua. I ragazzi del salvataggio e un ex bagnino si tuffano in suo soccorso e la riportano sulla riva. Arriva prima il 118 che inizia la rianimazione; attorno si riunisce un nugolo di persone in apprensione per le sorti della bimba, minuscola e con i capelli neri e ricci. Il papà non ce la fa e in alcuni momenti viene sorretto da un amico. In trepidazione anche i fratellini maggiori della bimba. Un’ora di angoscia, poi finalmente i medici riescono a far emergere un lieve cenno vitale. Viene caricata d’urgenza su una barella e condotta all’elicottero atterrato sulla spiaggia.

Sul posto anche gli uomini della Capitaneria di porto e un mezzo della Polizia Municipale per lo smaltimento del traffico sul lungomare. Alla fine un applauso per i medici mentre tornano verso l’ambulanza. La prognosi è riservata.

bimba-annegata-eliambulanza

 

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X