Collebronx festeggia la promozione in B
dopo un’annata da guinnes

CALCIO A 5 - 18 vittorie in altrettante gare per i ragazzi maceratesi
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

P1030483-300x169

di Vincenzo Paci

Diciotto vittorie, zero pareggi e altrettante sconfitte. Questo l’impressionante ruolino di marcia del Collebronx, squadra di calcio a 5 di Macerata militante in serie C nel campionato CSI, che ha stravinto il proprio girone diventando matematicamente campione con tre giornate d’anticipo, guadagnandosi di diritto l’accesso in serie B per la prossima stagione. La straordianarietà di questa squadra, composta prinicpalmente da ventenni, non si limita solo ai risultati sul campo: senza una società vera e propria che li sostenesse economicamente i ragazzi si sono dovuti arrangiare da soli per riuscire ad iscriversi al campionato. Abbiamo intervistato il capitano di questa squadra, Francesco Nardi, per parlarci di questa stagione che ha rischiato di non esserci.

Dico bene capitan Nardi?

“Esattamente. Fino all’anno scorso era stato Adriano Zanconi, il fondatore della squadra, ad occuparsi delle faccende burocratiche e dei pagamenti, ma da quest’anno è stato impossibilitato a proseguire questa attività e noi ci siamo ritrovati da soli. Però la voglia di giocare e passare un’altra stagione insieme era troppa e così, dai primi di agosto, abbiamo cominciato a girare per la città in cerca di qualcuno intenzionato a sponsorizzarci e a finanziarci per quest’anno”.

E’ stata dura?

“Non è stato facile: considerando il periodo di crisi che stiamo attraversando abbiamo avuto poche risposte positive e a settembre ci trovavamo ancora con una larga parte delle spese ancora da coprire. Allora abbiamo pensato che se non tutti erano in grado di poterci aiutare sostanziosamente con una sponsorizzazione, magari sarebbero stati contenti di dare una mano ad un gruppo di ragazzi a giocare con un’offerta spontanea. Così siamo partiti dal nostro quartiere, Collevario, e poi proseguito per tutto il resto della città. La risposta dei negozianti è stata sorprendente anche per noi, che non ci aspettavamo questa strabiliante generosità, tanto che in meno di una settimana avevamo raccolto fondi a sufficienza per rispondere a tutti i pagamenti in sospeso e quindi iscriverci a questo campionato”.

collestemma

Fa piacere sentire queste cose, ma passiamo al calcio giocato: 18 vittorie in altrettante partite si commentano da sole, c’è mai stato un momento in cui la vostra imbattibilità ha vacillato?

“In realtà, i momenti sono stati due e sempre contro la stessa squadra: il Real Treia, la terza forza del girone. Nella partita di andata a Passo di Treia dopo essere sempre stati in vantaggio siamo stati raggiunti nel finale, ma all’ultimo grazie ad un tiro libero siamo riusciti ad imporci per 3-2. Nel girone di ritorno si è invertito l’andamento della gara: siamo stati sempre sotto, sul finire del tempo abbiamo pareggiato e ancora una volta nei minuti di recupero siamo riusciti a mettere la testa avanti e a vincere ancora per 3-2”.

C’è qualcosa che è mancato o questa si può considerare per voi la stagione perfetta?

“Beh che dire, abbiamo chiuso da imbattuti, col miglior attacco, la miglior difesa e il capocannoniere del torneo. Non credo si possa volere di più da una stagione sportiva, soprattutto considerando che non ci alleniamo”.

Come mai?

“Gran parte della squadra è costituita da studenti fuori sede che tornano durante il week-end, a volte solo per la partita. Abbiamo fatto due settimane di preparazione atletica ad inizio stagione per il resto è bastata l’amalgama acquisita giocando lo scorso anno, anche se a fine stagione eravamo un po’ alla canna del gas”.

Mi sembra giusto. Progetti per l’anno prossimo?

“Parteciperemo al campionato di serie B e faremo del nostro meglio per farci valere in questa nuova dimensione sicuramente più dura ma che non ci spaventa affatto”.

La rosa del Collebronx: Bellesi, Benedetti, Capitani, De Benedictis, Mancini Leonardo, Mengoni, Morichetta, Nardi, Nicoletti, Paci, Pieroni, Scortichini, Strappa, Trasarti.

Accompagnatori: Mancini Stefano, Tonti.

collebronx



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X