Il Potenza Picena vince ancora
Risorge la Vigor Pollenza

Il punto sul campionato di Promozione dopo il turno infrasettimanale
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Giannandrea

Alex Giannandrea bomber della Vigor Pollenza

di Federico Bettucci

Si gioca anche di mercoledì in Promozione. Il turno infrasettimanale decreta innanzitutto il sorpasso del Potenza Picena ai danni del Portorecanati al terzo posto in classifica. Lo scenario rimane comunque apertissimo, considerando anche il fatto che la giornata in questione proponeva un impegno più morbido ai giallorossi, impegnati a Campiglione, rispetto a quello che attendeva il team di Busilacchi, opposto, in casa, alla prima della classe. Altro dato fondamentale: il crollo e la crisi dell’Arquata, non solo calcistico ma, da come sembra, anche societari, assegnano proprio al Potenza Picena ed al Portorecanati il ruolo di principali antagoniste della Monturanese per la vittoria finale del campionato e l’ascesa in Eccellenza: il gradino più alto della classifica dista per le due compagini maceratesi rispettivamente 3 e 4 punti. La formazione di Santoni nella gelida serata di Campiglione si impone sui padroni di casa con il minimo sforzo, grazie ad un gol di Trobbiani dopo un’ora di gioco. Il numero 4 sfrutta al meglio una punizione battuta da Reucci e mette nel sacco la rete decisiva. Il punteggio poteva assumere dimensioni maggiori, infatti gli ospiti hanno sfiorato il gol in molte altre circostanze, con Pantone, Santoni (tiro-cross deviato sul palo e più tardi un altro palo che sarebbe valso il 2-0), Thiam e Buadu. Natali pressoché inoperoso e quarta vittoria esterna stagionale. Una lunghezza più dietro c’è il Portorecanati, scavalcato ma comunque consapevole che nel torneo lotterà fino alla fine, dopo aver fatto tremare la capolista Monturanese ed averla mantenuta non troppo distante. Nello scontro diretto finisce 1-1. La banda di Busilacchi si porta avanti con il neo acquisto Costanzo al 36’ del primo tempo, quando Gasparrini viene steso in area e si procura il penalty, trasformato poi, seppure dopo la respinta del portiere ospite, dallo stesso Costanzo. In precedenza ci aveva provato molto di più proprio il Portorecanati, con Domizi in avvio e successivamente con Raffaeli, mentre Cionfrini si era superato alcuni minuti prima del gol sventando una conclusione ospite. Nella ripresa però i locali si ammosciano e sale in cattedra la Monturanese, che intorno alla mezz’ora ristabilisce la parità con Kaffo. Battute d’arresto interne per Chiesanuova e Porto Potenza, che rimangono entrambe appaiate a meno 2 dalla zona playoff, ma tale distacco potrebbe incrementarsi dato che le due formazioni che le precedono, vale a dire Pagliare e Porto Sant’Elpidio, hanno un incontro da recuperare. Un Porto Potenza rimaneggiato all’inverosimile e privo dei suoi elementi migliori nella zona nevralgica del campo (assenti i centrocampisti Serangeli, Mercuri, Camilletti e Frapiccini) lascia, davanti al proprio pubblico, l’intera posta in palio alla pericolante Folgore Falerone, a segno sugli sviluppi di un calcio d’angolo a 20’ dalla fine. I rossoneri si erano visti nella prima frazione con un tiro di Marinelli che sfiorava il palo e con un’iniziativa di Tartufoli, innescata da Diomedi, stoppata dalla deviazione di un difensore avversario. Quarta sconfitta interna per la squadra di Cantatore e secondo ko di fila dopo quello del derby. Il Chiesanuova è invece superato per 3-1 dal Porto Sant’Elpidio. Chiusi in svantaggio i primi 45’, l’undici di Moriconi perviene al pareggio dopo dieci minuti della ripresa con un calcio di rigore procurato da Roccetti e realizzato da Sacchi. Solo cinque giri di lancette più tardi, però, un’indecisione difensiva permette agli ospiti di riportarsi avanti e più tardi arriverà anche la loro terza marcatura. Seconda vittoria consecutiva per la Vis Macerata, stavolta tra le mura amiche, che si porta fuori dalla zona playout, battendo 1-0 il Trodica ed inguaiandolo nuovamente. Dopo un palo colpito da Bartolucci per gli ospiti, nel secondo tempo a trovare lo spunto decisivo è Tomassini: tiro di Ballini, Rinaldesi non trattiene e il numero 11 di casa è lestissimo ad approfittarne. Il Trodica interrompe così un’importante serie positiva. Il cambio di panchina scuote la Vigor Pollenza che, secondo una legge non scritta del gioco del calcio, e che quasi sempre si verifica, si risolleva alla prima con il nuovo tecnico Fermanelli. Il successo, 2-1 il risultato finale, è di quelli importanti ed è ottenuto sul terreno della Cuprense, che vanta una delle migliori retroguardie ma che si è inchinata a Mogetta e Giannandrea. L’exploit esterno consente ai pollentini di salire a quota 20 e di tenere dietro tre squadre. Al 43’ del primo tempo il vantaggio, con Mogetta che sfrutta nel migliore dei modi un cross proveniente dalla destra ed insacca di testa. Alla ripresa delle ostilità traversa di Acciarresi, poi si svegliano i locali che prima sfiorano il pari e poi lo raggiungono, ma un pallonetto di Giannandrea regala tre punti fondamentali, anche per il morale, alla Vigor Pollenza, che nel finale colpisce anche una traversa, ancora con Giannandrea. Il successo mancava da due mesi.

IL PERSONAGGIO DELLA SETTIMANA: Alex Giannandrea (Vigor Pollenza). Quando una squadra va male ci pensano i suoi campioni a risollevarla. Su un campo ostico come quello di Cupramarittima, in un freddo mercoledì di inizio febbraio, il centravanti della Vigor trascina i suoi ad una vittoria che mancava dal 5 dicembre (2-1 al Pagliare, segnò anche lui) con un pallonetto ad un quarto d’ora dalla fine. Nelle battute conclusive sfiora anche la doppietta personale. Provvidenziale.

LA FORMAZIONE DELLA SETTIMANA:

1 – Morello (Vis Macerata)

2 – Serenelli (Portorecanati)

3 – Ballini (Vis Macerata)

4 – Maccari (Vigor Pollenza)

5 – Trobbiani (Potenza Picena)

6 – Acciarresi (Vigor Pollenza)

7 – Mogetta (Vigor Pollenza)

8 – Costanzo (Portorecanati)

9 – Giannandrea (Vigor Pollenza)

10 – Sacchi (Chiesanuova)

11 – Tomassini (Vis Macerata)

Allenatore: Fermanelli (Vigor Pollenza)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X