Capitan Cacciatori traccia la via:
“Ora pensiamo a lavorare,
la classifica guardiamola a Natale”

MACERATESE - Nel frattempo è stato accolto il ricorso su Armellini: abbonate due giornate di squalifica
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Cacciatori

Claudio Cacciatori, attaccante della Maceratese

di Andrea Busiello

La rotonda vittoria in casa del Real Metauro ha certamente soddisfatto tutto l’entourage biancorosso. Un 3-0 prezioso per classifica e soprattutto morale. Ora guai a pensare di aver risolto tutti i problemi con 90′, però una settimana meno dura di lavoro (soprattutto psicologico) farà sicuramente bene a tutto l’ambiente. Noi siamo andati ad ascoltare la voce di Cacciatori, grande protagonista nel successo in casa del Real e lui stesso si è rilevato molto fiducioso sulle possibilità di questa Maceratese. Nel frattempo è stato accolto il ricorso della Maceratese sulla squalifica di Armellini che è passata da 6 a 4 giornate, dunque per lui quella di domenica sarà l’ultima da spettatore prima di sapere che strada verrà presa.

Cacciatori, innanzitutto partiamo dal gol. Per un attaccante è sempre importante andare a bersaglio…

“Confermo. Per un attaccante segnare è fondamentale e farlo portando punti alla mia squadra è ancora più bello; sono davvero felice della prova di forza della squadra”.

Commentando la vittoria sul Real Metauro il 3-0 ci sta tutto?

“Si, non abbiamo mai rischiato ed alla fine abbiamo tenuto sempre noi il pallino del gioco dunque credo che il successo sia ampiamente meritato”.

Lei è stato in prima linea nella difesa di mister Pierantoni assumendosi le sue responsabilità: ecco ci spieghi perchè questo suo gesto?

“Perchè tutti noi ci siamo assunti le nostre responsabilità, la classifica della Maceratese non era derivata da una gestione tecnica sbagliata ma tutti avevamo sbagliato e non era giusto colpevolizzare solo il mister; ora abbiamo trovato una bella vittoria, dobbiamo continuare su questa scia”.

I play out sono molto più vicini rispetto ai play off.  Credete di poter ancora centrare l’obiettivo di inizio stagione?

“Me lo auguro. Al momento dobbiamo pensare solo a lavorare sodo e guarderemo la classifica a Natale, non prima. Sappiamo che possiamo dire la nostra in questo campionato ma dobbiamo dimostrarlo domenica dopo domenica sul campo”.

Domenica c’è Maceratese-Biagio Nazzaro: partita da vincere a tutti i costi…

“La Biagio ha quattro punti più di noi, il nostro obiettivo è quello di accorciare le distanze rispetto a loro. Dobbiamo vincere, siamo carichi al punto giusto ed io sono molto fiducioso”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X