Civitanovese, parla Noschese:
“Miglianico trasferta insidiosa”

Per il giovane classe 1991 già quattro gol in campionato
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
noschese_michael1

Michael Noschese, bomber della Civitanovese

di Emanuele Trementozzi

Michael Noschese per i tifosi rossoblu è sinonimo di attaccamento alla squadra e tante, tante reti. Infatti per un’esterno, quattro reti stagionali in tredici gare giocate costituiscono un ottimo bottino e biglietto da visita. E i calorosi tifosi locali lo stanno eleggendo a loro beniamino. Classe ’91, originario di Ravenna dove tutt’ora vive, ha vestito per nove anni la maglia del Cesena nelle giovanile del club, attualmente militante in serie A. Qui ha imparato a ricoprire il ruolo di punta, per poi trasformarsi nel tempo esterno d’attacco, ma sempre col fiuto innato del gol e la capacità quasi sistematica di esultare. “Segnare mi piace, per questo provo in tutte le gare a mettere la palla in rete. Il mio passato da punta ha sicuramente un’influenza sulle mie caratteristiche di gioco e devo ammettere che la squadra mi aiuta molto in questo compito”, ha dichiarato Noschese. Dopo aver vestito la maglia romagnola, ha indossato la casacca del Ravenna per due stagioni e in seguito la scorsa stagione ha partecipato nel campionato Eccellenza con Il Senio, “Dove ho realizzato sei reti in campionato e due in Coppa Italia”, ci tiene a sottolineare il numero 11. Interpellato sul nuovo modulo adottato da mister Paciotti, non ha esitato nel dichiarare che: “La squadra sta assimilando pian piano il nuovo dettame tattico. Le tre punte ci consentono di creare un buon gioco ed è quello che abbiamo dimostrato nel derby di domenica contro la Jesina. Peccato le occasioni da rete sbagliate che potevano arrotondare il punteggio a nostro favore. Ma era importante vincere per riprendere il cammino e la confidenza con i tre punti e ci siamo riusciti. Questa è la cosa più importante. Certo che dobbiamo essere più concreti in fase d’attacco e più cinici sotto porta. Ma per ora va bene così”. Da segnalare come il gruppo sia molto unito e lo si può denotare dalle sessioni di allenamento intense e che nessuno vuole terminare con la sconfitta nella partitella. “ Siamo consapevoli della nostra forza e domenica a Miglianico ci attende una trasferta insidiosa. Tutti ci rispettano e danno quel qualcosa in più quando devono giocare contro di noi. Dobbiamo essere pronti ”, ha concluso Noschese, prima di lasciare il Polisportivo dirigendosi verso Ravenna. Mister Paciotti infatti ha concesso una giornata di riposo domani e gli allenamenti sono annullati, in attesa della rifinitura di sabato e della partenza per Miglianico.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X