Lube, battere Trento
per diventare grande

Savani sarà della sfida. Appuntamento alle ore 18 al Fontescodella, che potrebbe essere l'arma vincente dei biancorossi
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Savani-Cristian

Cristian Savani dovrebbe essere della gara

di Andrea Busiello

Signore e signori la domenica che sta per arrivare nel volley non sarà la solita: quando di fronte ci sono Lube Banca Marche ed Itas Trento la posta in palio è sempre elevata. E’ vero che alla fine dei conti è solo una sfida di regular season ma tutti ci tengono a fare risultato, ancor più i biancorossi che vogliono continuare questa magnifica scia positiva intrapresa. La Lube andrà a caccia del suo quarto successo consecutivo in campionato con la formazione solita, infatti sembrano essere sciolti i dubbi sull’utilizzo di Savani, che dopo alcuni giorni di terapia dovrebbe essere dello starting six iniziale insieme a Vermiglio-Omrcen, Stankovic e Podrascanin, Martino e Paparoni. Sull’altra sponda della rete i campionissimi di Trento che si presentano con il sestetto tipo (ad eccezione di Kazyiski che potrebbe partire dalla panchina): Raphael-Stokr, Juantorena-Della Lunga (Kazyiski), Birarelli-Sala con Bari nel ruolo di libero. Come detto nel preambolo iniziale, si tratta del classico big match di inizio stagione che dà morale a chi lo vince e non fa strappare i capelli a chi lo perde. In città intorno a questa squadra sta crescendo un grande entusiasmo e domani il Fontescodella con ogni probabilità farà registrare il tutto esaurito per spingere i biancorossi ad un successo contro Juantorena e soci. C’è anche da dire che dietro a queste gare ci sono tante tossine derivanti dalle sfide dei mondiali, ma lo spettacolo non dovrebbe deludere le attese. Gara in programma al Fontescodella alle ore 18.00. Lube, per fare il primo passo da grande bisogna fare una grande cosa: battere Trento.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X