Il Tolentino è sulla retta via
Parola di mister Mobili

Il tecnico cremisi non si nasconde: "Dobbiamo ripagare la fiducia della società"
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Mobili-Roberto-1-200x300

di Paolo Del Bello

Con l’amichevole contro il Trodica, vinta dal Tolentino per due reti a zero, si è chiuso di fatto il ritiro precampionato della squadra cremisi. Da questa settimana la squadra inizierà gli allenamenti di sera, secondo il programma stilato da mister Mobili (nella foto). Proprio con il tecnico cremisi abbiamo fatto una chiacchierata parlando ovviamente del ritiro e del nuovo campionato che inizierà il prossimo 5 settembre.

Mister Mobili, soddisfatto del lavoro svolto finora?

“Abbiamo lavorato sul fondo e dai prossimi allenamenti inizieremo sulla velocità, per cercare di arrivare nelle migliori condizioni per l’inizio del campionato. Finora sono soddisfatto del lavoto che abbaimo svolto. Nelle amichevoli abbiamo alternato cose belle a cose meno belle. In questo periodo dobbbiamo continuare a lavorare per migliorarci”.

E’ uscito il girone, ancora a venti squadre, ed il calendario. Il Tolentino inizia in casa ricevendo il Centobuchi…

“Sul girone nessuna novità, era quello che ci si aspettava e nulla di diverso. Per quanto riguarda il calendario, inizieremo subito in casa, poi dovremo affrontare subito due trasferte. E’ un inizio difficile, ma tutto il campionato sarà molto difficile. Il Centobuchi è una squadra che non conosco, mi dicono formata da molti giovani e questo di per sé è impegno da prendere con le molle, poi abbiamo le trasferte di Fabriano e Fermo, molto insidiose. Adesso, visto che nel primo turno di Coppa Italia dobbiamo riposare, abbiamo quindici giorni di tempo e questo ci permetterà di poterci preparare al meglio”.

In Coppa Italia invece il Tolentino sarà impegnato con Sangiustese e Corrìdonia…

“Saranno due impegni importanti anche quelli che affronteremo con tutti gli effettivi perché la Coppa Italia è un torneo che ci potrebbe aprire la possibilità per salire di categoria. Noi ci teniamo a far bene in ogni competizione”.

Per concludere mister, il suo Tolentino, l’Ancona e la Fermana, vengono dai più accreditate come le squadre che lotteranno per la vittoria finale…

“A me non piacciono i complimenti fatti sulla carta, perché molto spesso poi non corrispondono alla realtà. A me piace meritare sul campo. Noi sappiamo che abbiamo una squadra competitiva, sappiamo che la società ha fatto grossi sacrifici, ed ora sta a tutti noi ripagare la fiducia che ci è stata concessa. Tutti i ragazzi sono consapevoli di questo e cercheremo di continuare a lavorare per ottenere i migliori risultati”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X