Vende acciaio per oro bianco:
napoletano denunciato a Recanati

- caricamento letture

 Un uomo è stato denunciato per truffa aggravata dai carabinieri di Recanati, intervenuti in una gioielleria del luogo qualche giorno fa a seguito di una segnalazione della proprietaria. Un giovane, con accento partenopeo, le si era presentato qualche giorno prima in gioielleria per proporle l’acquisto di un anello in oro bianco; per rendere credibile la storia e per fugare dubbi sull’autenticità, inventava fosse un “reso” dei regali di una storia d’amore conclusa. Un’ occhiata al monile, un’individuazione del marchio dei 18 carati e una valutazione del gioiello portavano a conclusione la compravendita, regolarmente messa a punto e documentata nel registro degli acquisiti. Ma quell’anello, pagato dal commerciante ben 500 euro, da un esame più approfondito fatto nei giorni successivi, non era di oro ma riuniva i connotati di un autentica “patacca”. Da qui la segnalazione ai carabinieri di Recanati e la denuncia contro ignoti. I militari leopardiani, coadiuvati dal nucleo operativo della compagnia carabinieri di Civitanova, mettevano a punto un’individuazione del soggetto. E, fra la collaborazione della vittima e i riscontri avuti da alcune telecamere di sicurezza, i militari riuscivano a risalire al responsabile; si tratta di un 35 enne campano, residente nel napoletano,  non nuovo ad episodi del genere. E’ stato deferito alla Procura della Repubblica del capoluogo maceratese per il reato di truffa aggravata.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X