Baseball, pari di platino
per Macerata in quel di Verona

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

serrani

Importantissimo pareggio per l’Hotsand Macerata sul campo ostico del Verona, reso ancora più difficile dalla pioggia. Gara uno portata a casa grazie ad una prestazione maiuscola sul monte di lancio per Tonellato, autore di 7.1 riprese lanciate e sole 4 valide subite, con la bellezza di ben 8 eliminazioni al piatto. Subito in vantaggio nel primo inning il Macerata, che va in base con Marco Menghi, poi spinto in terza base dal doppio di Esposito, sulla giocata successiva un lancio pazzo porta il primo punto per la formazione marchigiana, Il Verona non riesce a replicare, e solo sporadicamente riesce a colpire valide, ma grazie anche ad una difesa in grande spolvero non si rende mai pericolosa, permettendo al Macerata di gestire la partita senza particolari problemi. Si arriva però al nono inning sul risultato di 1-0, ma a questo punto sale in cattedra l’Hotsand che inizia bene l’inning con base di Esposito, il quale ruba la seconda e si porta in posizione punto. LoPipero gira a vuoto per il terzo strike, poi Temperini viene eliminato su assistenza dall’interbase, ma con 2 eliminati gli Angels riescono nell’impresa di segnare ben 3 punti, Sampaolo indovina i cambi e grazie a valide di Meschini (in particolare evidenza con un 3/4), Cingolani e Forcellini, entrambi entrati come pinch hitters, si chiude la ripresa sul risultato di 4-0. La salvezza viene suggellata dalla magnifica prestazione di Ercolani che in 1.2 inning non subisce nemmeno una valida ed elimina 3 battitori avversari lasciandoli al piatto.

In gara 2 la partita prende subito un’altra piega con Verona grande protagonista già dal primo inning, nel quale riesce a segnare grazie ad una volata di sacrificio di Zucchet, che porta a casa Mondo, e si fa rivedere al terzo con due valide colpite che fruttano un’altro punto per la formazione di casa, nonostante un Cingolani davvero molto positivo sul monte di lancio. Per lui saranno 4 innings lanciati con sole 4 valide subite, ma che purtroppo hanno il pregio di concretizzare le occasioni costruite dalla formazione veneta. L’Hotsand invece, non riesce a concludere, alla fine saranno ben 10 i punti lasciati in base, ma nonostante ciò riesce a pareggiare la partita al sesto inning, grazie ad un Serrani (nella foto) in grande spolvero (4 su 5). La reazione di Verona a questo punto però non tarda ad arrivare e colpisce subito il rilievo Paoletti, complice anche qualche pesante incertezza difensiva (3 errori al termine della partita per Macerata), e frutta ben 3 punti con sole due valide colpite. Macerata accenna una risposta sul rilievo Palencia (lanciatore di IBL1 con Godo) e riesce a segnare un punto con Menghi, ma la partita termina qui, 5-3 il risultato finale. Resta il rammarico per le tante occasioni sprecate, ma rimane la bella prestazione per i ragazzi di Sampaolo che stanno mettendo in mostra un buon baseball, soprattutto sul monte di lancio (il migliore di tutta l’IBL).



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X