Bambole insanguinate
all’Ospedale contro
la pillola abortiva Ru486

Protesta di Forza Nuova
- caricamento letture


Bambola1-225x300

Da Tommaso Golini, coordinatore provinciale Forza Nuova:

Questa notte un gruppo di militanti maceratesi del movimento ha compiuto un’azione dimostrativa per protestare contro l’introduzione e la commercializzazione della pillola abortiva Ru486 all’ingresso dell’ospedale di Macerata. I forzanovisti hanno affisso uno striscione con scritto “RU486 PILLOLA ASSASSINA”, depositando alcune bambole insanguinate in ricordo dei bimbi morti massacrati dalla 194.

Forza Nuova è l’unico movimento in Italia che tra i suoi punti fondamentali ha inserito l’abolizione immediata di tutte le leggi e pratiche abortiste, che in nome di un dichiarato edonismo e di una presunta socialità, negli ultimi decenni hanno causato milioni di vittime caratterizzate da un unico denominatore: l’innocenza.

L’applicazione della Ru486 comporta un facile metodo abortivo dal punto di vista applicativo e facilmente accessibile a tutti, anche alle più giovani, che incoscientemente, non valutano i rischi e le scelte che stanno per compiere. La Ru486 attiva un processo in cui, anche nell’eventualità di un ripensamento, non si potrebbe più arrestare e dopo 3 giorni dall’assunzione il feto verrebbe espulso come un rifiuto corporeo, che, visibile agli occhi della stessa donna causerà, nella maggior parte dei casi, un forte trauma a livello psicologico.

Striscione3-300x225

Per queste ragioni etiche siamo contrari alla sua introduzione nei centri ospedalieri; ma spingendoci oltre, siamo convinti che il problema vada risolto alla radice, abrogando definitivamente la legge 194.

Nei prossimi giorni Forza Nuova organizzerà una raccolta firme per chiedere l’abrogazione della legge 194″.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X