Il Grottammare espugna l’Helvia Recina
La crisi della Maceratese non è finita

Parma sigla nella ripresa la rete del definitivo 0-1 sfruttando un errore di Gentili
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

maceratese_grottammare_01-300x252

di Simone Caraceni

Brusca battuta d’arresto per la Fulgor Maceratese, sconfitta in casa da un solido e concreto Grottammare che, con questi tre punti, compie un passo decisivo verso la piena salvezza.I ragazzi di Nocera sprecano quanto di buono costruito nel turno infrasettimanale con la splendida vittoria sul campo della Fermana e dovranno ancora versare lacrime e sangue per emergere dai gironi infernali della graduatoria. Maceratese con il 4-4-2, Spinelli e Potacqui in avanti con Ramadori e Trillini esterni di centrocampo, modulo a due punte anche per gli ospiti con la coppia Parma-De Angelis.

La gara inizia su frequenze molto compassate, la Maceratese conferma le ataviche carenze in fatto di atteggiamento e subisce l’iniziativa di un Grottammare ordinato e propositivo. Gentili in realtà non corre pericoli ma desta subito preoccupazione la sterilità offensiva dei padroni di casa, nonostante la buona vena di Ramadori e Potacqui che svariano su tutto il fronte offensivo con dinamismo e intraprendenza. La prima mezz’ora vola via tra gli sbadigli, al 33’lampo nel buio di Settecase con una bordata su punizione, palla che esce non di molto alla destra di Addazi. Ad un minuto dal riposo cross dalla destra per Spinelli che anticipa di testa un incerto Addazi ma non inquadra la porta, timidi segnali di risveglio per i biancorossi proprio in chiusura di tempo. Comincia la ripresa e Nocera aggiusta il suo 4-4-2, Spinelli agisce come esterno di centrocampo, in avanti la sgusciante coppia Ramadori – Potacqui con l’obiettivo di togliere punti di riferimento alla retroguardia avversaria.

maceratese_grottammare_02-300x285

La Fulgor rientra in campo con un rinnovato animus pugnandi, il Grottammare è costretto ad abbassare il baricentro ricorrendo spesso e volentieri al gioco duro per frenare gli ardori biancorossi. All’8′ delizioso invito di Potacqui per Ramadori che in piena area di rigore riesce solo a sfiorare il pallone che diventa facile preda di Addazi. Una conclusione alta di Settecase e una punizione di Ramadori bloccata da Addazi confermano il trend positivo dei biancorossi che sembrano aver trovato il piglio e l’intensità giusta per sfondare le barricate rivierasche. Proprio nel miglior momento della Maceratese, arriva la doccia gelata del gol del Grottammare: al 16′ Gentili rinvia sui piedi di Parma che controlla e insacca sotto il sette con una conclusione violenta e di estrema precisione. Topica davvero inusuale per Gentili, da sempre esempio di tecnica e sicurezza tra i pali, l’estremo difensore biancorosso trova l’occasione per riscattarsi un minuto dopo, alzando oltre la traversa una staffilata di Orlandi. Nocera corre ai ripari e toglie Di Modica, Spinelli e Ramadori per Ierna, Serrani e Grupposo cambiando completamente volto alla squadra: alla mezz’ora Iuvalè pesca in profondità Potacqui, controllo e conclusione immediata, Addazi con un guizzo prodigioso sventa in angolo. Almeno sul piano della determinazione la reazione della Maceratese si vede nitidamente ma il Grottammare non perde sicurezza e persegue nella sua strategia, spazi intasatissimi, difesa arcigna e ricorso sistematico al fallo tattico nelle situazioni di pericolo. La gara si incattivisce con il passare dei minuti, al 33’rosso diretto a Grupposo per fallo di reazione, un minuto dopo l’arbitro Mei di Pesaro riequilibra la parità numerica con il doppio giallo ad Adamoli che stoppa Settecase con una plateale manata. Nei dieci minuti finali forcing generoso ma irrazionale dei padroni di casa che non creano nessun pericolo alla porta di Addazi, il Grottammare amministra sornione il vantaggio e centra il secondo successo consecutivo dopo l’1-0 alla Cingolana dello scorso mercoledì.

(Foto di Guido Picchio)

maceratese_grottammare_12-300x195

***

F.MACERATESE (4-4-2); Gentili; Di Modica (64’Ierna), Benfatto, Chiavarini, Iuvalè; Trillini, Settecase, Stefani, Ramadori (74’Grupposo); Spinelli (64’Serrani), Potacqui. Allenatore: Nocera

GROTTAMMARE: Addazi, Giovagnoli, Adamoli, Del Moro, Oddi (40’Marcatili), Faraone (68’Capriotti), De Angelis, Cognata, Parma (81’Bollettini), Orlandi, Atitallah. Allenatore: Del Moro

ARBITRO: Mei di Pesaro (Gallucci-Travaglini)

MARCATORE: 61’Parma

AMMONITI: Trillini, Potacqui, Del Moro, De Angelis, Orlandi, Capriotti

ESPULSI: Grupposo al 78′ e Adamoli al 79′

SPETTATORI: 300 circa
maceratese_grottammare_03-216x300
maceratese_grottammare_04-262x300
maceratese_grottammare_05-230x300
maceratese_grottammare_06-300x202
maceratese_grottammare_07-207x300
maceratese_grottammare_08-192x300
maceratese_grottammare_09-300x263
maceratese_grottammare_10-300x292
maceratese_grottammare_11-274x300

maceratese_grottammare_13-300x225
maceratese_grottammare_14-300x203
maceratese_grottammare_15-274x300
maceratese_grottammare_16-221x300
maceratese_grottammare_17-283x300



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X