Giovanili: Maceratese double face
Vincono i regionali, perdono i provinciali

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Pettinari-Maceratese

All’ appello manca solo la juniores, impegnata nel posticipo di questa sera contro il Sirolo Numana e poi il resoconto del weekend si può dir tracciato. Per ora la bilancia pende leggermente verso il segno meno, causa le due sconfitte delle categorie giovanissimi e allievi provinciali. Partiamo però con le notizie belle: su tutte il sorpasso degli Allievi regionali sulla capolista Jesina, bloccata nel derby contro la Vallesina per 0-0 e scavalcata immediatamente in classifica dall’armata di Pettinari (nella foto), spietata nel 3-1 alla Corridoniense. Bruno e compagni conquistano cosi la piazza d’onore, che ora va difesa con le unghie e con i denti. Raponi, Capenti Alessio e Bianchini non lasciano scampo ad un avversario capace di riaprire una gara compromessa a dieci dalla fine, sfiorando addirittura il clamoroso pareggio un minuto più tardi. La zampata vincente del tolentinate Bianchini però sigilla il risultato sul definitivo 3-1 e proietta i biancorossi in vetta e con l’entusiasmo alle stelle in vista del derby con la Vis di domenica prossima. Risultato molto positivo anche dei Giovanissimi regionali di mister Gianferro che bloccano la capolista Aesina sul punteggio di 2-2. Orfani del capitano Montanari, i biancorossi giungevano a Jesi con la mentalità giusta affrontando un avversario tosto e determinato. Francioni siglava il momentaneo 0-1, raggiunto e poi definitivamente annullato dal micidiale uno-due jesino. A regalare un punto più che meritato a Grassi e compagni ci pensava Luciani, lesto a scoccare in mischia la zampata vincente. Ora la Fulgor attende la visita della Corridoniense e guarda con un occhio al big match tra la Robur e l’Aesina che potrebbe dimezzare il distacco proprio dai cugini bianconeri in caso di passo falso. Continua invece il momento no per i Giovanissimi provinciali di Tartuferi, sconfitti anche ad Osimo per 4-2. In vantaggio con Iesari dopo dieci minuti di gara, i maceratesi disputavano un ottimo primo tempo, chiudendolo in vantaggio meritatamente. Un totale black out nei primi 15 minuti della ripresa regala agli osimani quattro gioie, che segnano la terza sconfitta nelle ultime quattro gare. Ancora una volta è la ripresa l’incubo dei biancorossi, che pagano a caro prezzo un calo fisico e di concentrazione. E domenica prossima c’è la Robur per il più classico dei derby. Derby che invece steccano gli Allievi provinciali di mister Scuffia, sconfitti dalla Vis per 2-1. Ma il passo falso non porta grosse conseguenze visto che Cartechini e compagni sono già qualificati per le fasi finali.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X