Pari col Piano, la Maceratese
non sa più vincere

Eccellenza - Rete di Settecase dopo il vantaggio di Santoni
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

maceratese-piano 1

di Eros Mandolesi

Sotto un freddo glaciale, la Fulgor Maceratese porta a casa l’ennesimo brodino caldo di questa prima parte della stagione che si chiude con i biancorossi a quota 23, nell’anonima posizione di classifica a metà strada tra chi sogna un posto da grande e chi invece è costretto a lottare nelle zone paludose della graduatoria. Maceratese che ottiene in rimonta l’ottavo pareggio stagionale (1 a 1) contro un Piano San Lazzaro solido e ben messo in campo. Formazioni che scendono in campo con modulo speculare, ovvero il classico 4-4-2 con la Fulgor che presenta il neo acquisto Stefani (capitano oggi) e Figueroa a centrocampo, Grcic arretrato a centrale di difesa, Iuvalè e Potacqui sulle corsie esterne ,Trillini mezza punta e Fabbri perno alto. Primo tempo senza troppe emozioni, partita giocata principalmente a centro campo. Al 2’ Trillini da posizione favorevole colpisce di testa ma non riesce ad imprimere la giusta forza alla sfera che viene bloccata facilmente da Marincioni. Al 25’ Colella dalla tre quarti calcia in porta ma Gentili para facilmente. Tre minuti più tardi l’azione più nitida della prima frazione di gioco è per il Piano che calcia una punizione dalla destra con Tedoldi, Colella in area calcia al volo, Gentili è battuto ma Grcic ben piazzato, salva sulla linea.

maceratese-piano

Prima parte dell’incontro si chiude a reti inviolate e senza troppi sussulti. Nei secondi quarantacinque, il match si accende già dopo 6’. Belelli dopo una bella triangolazione entra in area di rigore e viene atterrato da Borgiani, l’arbitro appostato a pochi passi fischia il calcio di rigore. Dagli undici metri Santoni non sbaglia e porta in vantaggio gli ospiti. Maceratese che subisce la pressione psicologica dell’avversario ma al 19’ con Settecase, appena entrato, si fa vedere dalle parti di Marincioni mettendo in area dalla sinistra  un bel traversone rasoterra ma Grupposo e Potacqui cincischiano e azione che si chiude con un niente di fatto. Al 30’ cross dalla destra di Iuvalè, Belelli nel tentativo di spazzare sfiora l’autogol. Due minuti più tardi la Maceratese agguanta il pareggio da palla inattiva. Settecase calcia di mancino una punizione defilata sulla destra, palla a giro sul secondo palo che si infila sotto al setter con il giovane Marincioni non indenne da colpe. La Fulgor prende coraggio e al 34’ sfiora il sorpasso con Romagnoli che involato sulla destra entra in area di rigore e calcia in porta sul primo palo, ma questa volta il portiere è ben piazzato e mette in angolo. Sul fronte opposto risponde Arno che calcia una splendida punizione dai venticinque metri che si stampa però sull’incrocio dei pali. Ad un minuto dal termine l’azione che poteva rompere l’equilibrio con Gentili che miracolleggia di piede sul tiro ravvicinato di Tedoldi, palla che viene poi spazza fuori dalla difesa. Con la 19.ma giornata si chiude la prima parte del campionato con la favorita del girone, la Sanbenedettese che sul filo di lana si aggiudica il titolo di campione d’inverno battendo nello scontro diretto l’Urbania. Maceratese che non sa più vincere, quattro punti in sette partite e biancorossi che gradualmente scivolano verso il basso. Striscia negativa che speriamo possa interrompersi con l’arrivo del nuovo anno. Come si sul dire, anno nuovo….vita nuova!

maceratese-piano2

Il tabellino:

Fulgor Maceratese: Gentili, Romagnoli, Borgiani, Figueroa ( 54’ Settecase), Benfatto, Grcic, Iuvalè, Stefoni (75′ Ramadori), Fabbri (48’ Grupposo), Trillini, Potacqui.

Piano San Lazzaro: Marincioni, Belelli, Valeri, Ramini, Marchegiani, Arno, Cercaci, Tedoldi, Santoni, Colella (83’ Franzoni), Sanda.

Arbitro: Traini (AP) Assistenti: Quintili (AP), Cesetti (Fermo)

Reti: 51’ Santoni; 77’ Settecase.

Note: spettatori 300 circa; ammoniti: Settecase (Fulgor Maceratese); Arno, Tedoldi (Piano S. Lazzaro).  Angoli: 5 a 4 per la Fulgor Maceratese.

maceratese-piano3



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X