La Lube ospita Cuneo:
Omrcen chiama a raccolta i tifosi

Il big match al Fontescodella
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Igor Omrcen Lube

di Andrea Busiello

Dopo la bellissima vittoria di Taranto per 3-1, contrassegnata da un super Igor Omrcen (nella foto), la Lube torna in palestra per preparare al meglio la prossima sfida, quella che la vedrà contrapposta alla BreBanca Cuneo. Un match fondamentale in chiave final eight della Coppa Italia perchè i ragazzi biancorossi dopo questi due successi sofferti ma pesantissimi si sono rilanciati alla grande in classifica, insediandosi alle spalle del tandem di seconde Cuneo-Modena che dista due sole lunghezze di distanza. Dunque l’occasione di arrivare tra le prime quattro al termine del girone d’andata è piuttosto concreta e la Lube non può permettersi di farsela sfuggire. Domenica al Fontescodella alle ore 16.00 per Martino e soci la ghiotta chance di poter superare proprio l’avversario piemontese in classifica qualora si riesca a vincere e per far ciò ci sarà bisogno anche del grande pubblico nel palasport maceratese per trascinare, come già successo spesso in passato, la propria squadra in una gara delicata ed allo stesso tempo piuttosto importante per il cammino in classifica. Prima del match contro Cuneo è stato l’ex Igor Omrcen ad esprimere il proprio pensiero in merito facendo riferimento al bel successo conseguito in Puglia e centrando l’obiettivo sulla gara di domenica.

“La vittoria di Taranto – spiega l’opposto di Spalato, grande protagonista col suo servizio nella rimonta firmata in Puglia nel quarto set – è stata di fondamentale importanza per la nostra corsa alle prime quattro posizioni, che vogliamo assolutamente raggiungere. Sul campo pugliese si è vista una Lube Banca Marche che deve ancora migliorare in alcuni aspetti, ma che al tempo stesso può già contare su alcune prerogative determinanti, che saranno indispensabili anche in futuro. La prima di queste è sicuramente il carattere: siamo una squadra che non molla mai, che ci crede sempre, fino all’ultimo pallone, lo si è visto anche nella precedente gara con Monza. E questo carattere ci dovrà accompagnare sempre, a partire da domenica prossima contro Cuneo. E’ una sfida importantissima, non so se decisiva perché con questa graduatoria così corta tutto potrà succedere fino all’ultima giornata, ma certamente è una gara che conta tanto, soprattutto per noi che inseguiamo. Macerata e Cuneo, di per sé, è da sempre e per tanti motivi una partita molto sentita, perché parliamo di due squadre che stanno ad altissimo livello da tempo, che negli anni hanno giocato partite con dei traguardi prestigiosi in palio. Ed è come sempre una sfida molto particolare anche per me, che a Cuneo sono cresciuto pallavolisticamente e vanto tuttora tante amicizie, nella squadra, nella società, e anche fuori. Ci sono insomma tutti gli elementi per far sì che si tratti di una partita di altissimo livello, entusiasmante. E naturalmente speriamo di vincerla, potendo contare anche sull’apporto di un grande pubblico, che sia degno dello spettacolo che di sicuro ci sarà in campo. Mi auguro che domenica il Fontescodella faccia registrare un bel colpo d’occhio e che ci spinga dal primo all’ultimo pallone”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X