La Vis scivola nel finale
Ai “Pini” passa la Samb

L'anticipo di Eccellenza
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

EDO_8078

di Matteo Zallocco

Due minuti di black-out hanno negato alla Vis Macerata la gioia di portare a casa un risultato positivo contro la “corazzata” Sambenedettese. Fino all’84’ i padroni di casa erano stati perfetti e conducevano per 1 a 0, poi il patatrac con lo svarione difensivo tra il terzino Cotichelli e il portiere Piegiacomi (che pure fino a quel momento avevano giocato bene) ha regalato alla Samb il pareggio firmato da Basilico. Gli ospiti subito dopo hanno raddoppiato con lo stesso Basilico per poi chiudere i conti nel finale con Gentili.
Partita vietata ai tifosi della Samb e stadio comunque “blindato” dalla folta presenza delle forze dell’ordine. Tanta gente presente nella tribuna del Campo dei Pini e sugli spalti non è passata certa inosservata la presenza dell’ex allenatore dell’Inter Gigi Simoni (nella foto), attuale direttore tecnico del Gubbio.

gigi simoni

Il tecnico degli ospiti Ottavio Paladini lascia ancora  in panchina Giandomenico, Basilico e Gentili (grandi protagonisti con la maglia della Sangiustese in serie D), che poi cambieranno la partita nella ripresa.
Sin dai primi minuti la Vis è compatta e non concede nulla se non qualche calcio d’angolo in cui la Sambenedettese è pericolosa con i colpi di testa ravvicinati di Menichini e Mengo che non riescono ad inquadrare la porta. La squadra di Trillini è invece pericolosa con le incursioni di Martino che con  un colpo di testa e un tiro dal limite fa tremare la Samb. Al 28’ Michele Luciani è costretto ad uscire per infortunio, al suo posto entra un altro Luciani (Emanuele) che va a sistemarsi sulla fascia sinistra di centrocampo con Cotichelli arretrato sulla linea difensiva.
Al 34’ Vis Macerata in vantaggio con il centravanti argentino Moreno, bravissimo ad anticipare tutti e infilare di testa Chessari su una punizione dai 35 metri di capitan Liberti.
Ad inizio ripresa Palladini inserisce Giandomenico e passa al 4-2-4 ma la Vis regge bene. Al 21’ Sciarra si fa saltare in area  da Cacciatore che arriva a tu per tu con Piergiacomi, bravissimo a chiudergli lo specchio della porta. Al 30’ esce per infortunio anche Ramaccini, la Samb inserisce Gentili e Basilico e quest’ultimo, al 39’, non può sbagliare a porta vuota portandosi  a casa il regalo confenzionato da  Cotichelli e Piergiacomi.

EDO_8028

Non passano neanche due minuti e Mauro Basilico realizza la sua doppietta ribattendo in rete dopo la bella parata di Piergiacomi su conclusione di D’Angelo. E mentre iniziano a scorrere i titoli di coda arriva la terza rete della Samb con Gentili che, servito da Basilico, infila il portiere di casa.
La Vis Macerata deve ripartire dai primo 80 minuti dove i segnali positivi per il futuro non sono certo mancati.

(Foto di Edo Lini e Guido Picchio)

***

IL TABELLINO

1-3

VIS MACERATA: Piergiacomi, Luciani M. (28’ pt Luciani E., 18’ st Costescu), Scoccia, Ramaccini (30’ st Liberini), Sciarra, Liberti, Cotichelli, Rapacci, Moreno, Martino, Natalini. A disp.: Maccari, Cirilli, Cupelli. Tamburini. All. Trillini.
SAMBENEDETTESE: Chessari, Ogliari, Nicolosi, D’Aniello, Pulcini, Mengo, D’Angelo, Oresti (2’ st Giandomenico), Menichini (24’ st Basilico), Cacciatore (24’ st Gentili), Zazzetta. A disp.: D’Ambrogio, Bizzarri, Bianchi, Valente. All. Paladini.
Arbitro: Mei di Pesaro.
Reti: 34’ pt Moreno, 39’ e 41’ st Basilico, 46’ st Gentili.
Note: spettatori 300 circa; ammoniti: Liberti, Rapacci, E.Luciani, Costescu, Cotichelli, Nicolosi, Pulcini.

L1001948



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X