La Lube soffre
ma batte Monza 3-1

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Cisolla Contro Monza

di Andrea Busiello

Una Lube buona per larghi tratti batte 3-1 (25-19, 22-25, 25-23, 28-26) Monza nel recupero dell’undicesimo turno del campionato di volley al termine di un confronto dove i biancorossi sono stati spesso costretti a rincorrere gli avversari nel computo dei vari set ma alla fine è arrivato un successo pesantissimo per la classifica che permette alla formazione di coach De Giorgi di agguantare il quinto posto in classifica a quota 19, a due sole lunghezze da Cuneo, prossimo avversario domenica prossima qui al Fontescodella di Macerata. Grande prova per Cisolla (23 punti, nella foto), Omrcen (20) e Martino (10), entrato a metà terzo set e autore di due aces decisivi nel parziale intermedio sul 23-23. Novità nello starting six della Lube dove Paparoni prende il posto di Martino, per il resto formazioni come previsto. Primo set che inizia con la Lube che domina la scena sin dall’avvio e così l’ace di Omrcen manda Macerata avanti 4-1; i biancorossi tengono bene il campo senza particolari patemi e così il parziale continua ad essere preda della Lube con Cisolla (10-8) e l’attacco out di Gavotto che regala il 15-11. Monza sembra essere troppo molle per una Lube piuttosto concreta e così il muro di Lebl sancisce il 20-16 prima che Podrascanin chiuda il set con un bel primo tempo sul 25-19. Secondo set che vede i lombardi essere decisamente più frizzanti e così dopo una parte centrale dove regna l’equilibrio Molteni e soci avanzano sul 16-14 grazie all’ace di Gavotto al quale poco dopo segue quello di Travica per il 19-16. La Lube cerca di ritornare in partita ma proprio sul 23-22 per Monza l’attacco di Gavotto viene giudicato buono e Vermiglio perde le staffe: giusta l’ammonizione al palleggiatore biancorosso che regala in questo modo il set a Monza che senza attaccare l’ultimo pallone va al cambio di campo. Terzo set che prosegue sulla falsariga del secondo con Monza che conduce 11-9 (ace di Molteni) prima e 16-13 poi con il servizio di Lebl in rete. Entra in campo Martino per Paparoni e lo schiacciatore della Lube mette subito in terra due palloni che valgono il -1 sul 21-20 ma poi l’altleta di Alessandria va al servizio sul 23-23 e piazza due bordate terrificanti che si tramutano in aces chiudendo cosi il terzo set sul 25-23. Bravissimo Martino, la Lube avanti 2-1. Il quarto set parte in equilibrio con la Lube che però è sempre costretta a rincorrere ed allora si va sul 10-8 prima e 16-13 poi in favore degli ospiti. Il finale di set, e di match, è ad alta tensione emotiva ed alla fine a spuntarla è la Lube con un 28-26 che la dice lunga sulla sofferenza dei biancorossi nel vincere questa gara. Un successo che permette però alla Lube di agguantare il quinto posto in classifica a quota 19 e preparare al meglio questa dura settimana che vede protagonista la Lube giovedì sera (ore 20.30) a Taranto e domenica in casa contro Cuneo.

Abbraccio Lube

***

PAGELLE LUBE:

LEBL: 6.5 Prestazione positiva per il centrale ceco che attacca con il 71% mettendo a segno 7 punti, frutto anche di due muri. In crescendo.

RAYMAEKERS: Sv. Qualche ingresso senza lasciare traccia.

CISOLLA: 8 Devastante in attacco, viene votato a ragion veduta Mvp del match. L’unica pecca i 5 errori al servizio. Da sempre la sensazione di essere un punto di riferimento notevole in attacco.

PAPARONI: 5 Schierato nello starting six da coach Fefè De Giorgi si brucia la sua cartuccia. Solo il 25% in attacco su 8 palloni attaccati. Da rivedere.

VERMIGLIO: 6 Gioca su livelli discreti per tutto il match anche se sulla sua gara pesa una macchia che da un giocatore come lui non ci si può attendere: l’ammonizione a fine secondo set è un regalo da non ripetere.

BARTOLETTI: Sv. Stessa cosa di Raymaekers.

MARTINO: 8 Entra in campo nel terzo set e gira il match. Va al servizio sul 23-23 nel parziale intermedio e piazza due aces pesantissimi. Alla fine chiude con 10 punti vincenti una prestazione sublime. Bravissimo.

MONOPOLI: Sv. Entra in campo per il servizio. Fa il suo onestamente.

CORSANO: 7 Buona prestazione per il libero di casa che fa ricordare di se stesso nel secondo set quando difende una palla incredibile sul 23-21 per Monza. Sempre presente!

OMRCEN: 7 Nonostante chiude con qualche errore di troppo al servizio (4) e dei muri pesanti subiti (4) è sempre da valutare piuttosto positiva la sua prova dal canto dei 20 punti messi in terra e di una garanzia offensiva sempre importante.

PODRASCANIN: 7 Servito poco all’inizio entra in gara come un diesel ma fa molto bene in ogni occasione. Attacca solo 13 palloni ma ne mette giù 8. Assente a muro (0) ed efficace al servizio.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X