La Cosmetal Recanati
al debutto assoluto in B2

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Cosmetal Recanati 1

di Mauro Nardi

Un incontro che entrerà nella storia quello che la Cosmetal Recanati (nella foto) disputerà sabato sera nella palestra di Torre San Patrizio. Per la matricola gialloblù la sfida con la Rocco Torre segna infatti l’esordio assoluto nel campionato nazionale di serie B2. Un palcoscenico, quest’ultimo, raggiunto con le unghie e con i denti dopo un’emozionante cavalcata iniziata nove anni fa nel campionato provinciale di seconda divisione. “Sarà un debutto abbastanza impegnativo, contro una squadra che quest’estate ha rinforzato l’organico con degli innesti importanti – sottolinea alla vigilia del match il direttore sportivo delle gialloblu Stefano Frogioni – Oltre alla forza dell’avversario temiamo anche un pizzico di emozione da parte delle nostre ragazze che sanno di giocare un incontro storico. Sono comunque sicuro che riusciremo a giocare le nostre carte, con la grinta e il carattere che negli ultimi anni ha caratterizzato la squadra”. In terra fermana avverrà un altro debutto, quello di Roberta Mengascini con la fascia da capitano, ereditata dalla rimpianta Silvia Toso che dopo la promozione ha deciso di chiudere con la carriera agonistica. “Un giusto premio per una ragazza nata e cresciuta nella Pallavolo Recanati che ha dimostrato oltre a buone qualità tecniche anche una enorme serietà – sottolinea il ds – Roberta raccoglie sicuramente un’eredità particolarmente pesante ma gode della massima fiducia delle compagne, del mister e della società e sono sicuro che non deluderà le attese”. Coach Luca Paniconi per il primo appuntamento stagionale non sembra avere particolari problemi di organico. “La tenuta atletica è buona, quindi un buon punto di partenza – conclude Frogioni – C’è ancora da lavorare invece per affinare gli schemi di gioco. L’ossatura della squadra è rimasta fondamentalmente quella della passata stagione. Gli innesti non sono stati molti ma le nuove giocatrici hanno ovviamente bisogno di tempo per ambientarsi e comprendere le richieste dell’allenatore. Inoltre molte di loro non hanno mai giocato in questo campionato e inizialmente possono pagare un pizzico di inesperienza. Crediamo comunque nella potenzialità del nostro organico e siamo pronti a dare battaglia per il raggiungimento della salvezza”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X