De Giorgi, ex di turno:
Attenti a Pippi e Vujevic

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

degiorgig

E’ una Lube con uno stato di salute decisamente pimpante quella che si appresta ad affrontare il match interno, il primo da capolista, di domenica prossima alle ore 18 contro l’Rpa Perugia. Dopo il bel successo ottenuto in quel di Vibo, la settimana di lavoro è servita allo staff tecnico per poter continuare a lavorare sul gruppo al fine di migliorare sempre più quegli automatismi già ben saldi potuti ammirare in queste prime uscite ufficiali. Sono molti gli ex che domenica prenderanno parte al match da ambo le parti e noi abbiamo voluto ascoltare il parere del coach biancorosso Fefè De Giorgi sullo stato attuale in cui gravita la formazione cuciniera e abbiamo discusso con lui proprio del match che i biancorossi saranno chiamati ad affrontare e magari vincere per mantenere inalterato il primato in graduatoria.

Buongiorno Fefè domenica arriva Perugia, tua ex squadra. Che emozioni suscita in te trovare di fronte una compagine che hai allenato in passato?
“Ma sai di solito quando passa un anno l’emozione dell’ex non la senti più. Ora come ora, dopo 4 anni di militanza qui a Macerata, certamente non provo più quella sensazione che provavo il primo anno. Sarà come affrontare qualsiasi altra squadra. Sarò comunque molto lieto di ritrovare persone con cui ho lavorato per diverso tempo e di cui conservo un ottimo ricordo”.

Focalizzando l’attenzione sul match quali sono i punti di forza di questa Rpa e soprattutto che tipo di squadra andrete ad affrontare?
“Loro hanno due ottimi ricettori che rispondono al nome di Pippi e Vujevic. Sicuramente sarà prezioso metterli in difficoltà nel fondamentale della battuta. Nel complesso sono un’ottima squadra ben gestita da uno dei migliori palleggiatori italiani in circolazione che è Giacomo Sintini, che naturalmente i maceratesi ricorderanno bene per essere stato protagonista nell’anno dello scudetto”.

La classifica parla chiaro. Macerata è in vetta e vuole subito fare sul serio. In merito cosa dici?
“In questo momento della stagione la classifica non è il nostro punto di riferimento ma bensì il lavoro per migliorare il nostro fisico. Indubbiamente fa piacere aver iniziato con il piglio giusto e cercheremo di fare bottino pieno anche contro gli umbri perché essere in vetta alla graduatoria fa sempre piacere”.

Fefè ormai sei a Macerata da diversi anni. Come ti trovi in città?
“Benissimo perché concilia alla grande le mie esigenze perché oltre a trovare un ambiente di lavoro davvero piacevole e professionale con la mia famiglia ho avuto modo di constatare la tranquillità della città sotto tutti i punti di vista. Far crescere i miei figli in questa realtà decisamente sana mi rende soddisfatto”.

Ed invece quali sono gli hobby a cui De Giorgi si dedica?
“Se devo dire la verità avevo degli hobby ma tra il lavoro e la famiglia rimane a disposizione solo il tempo per andare a dormire ma se devo essere sincero ho una grande passione: quella di imparare a giocare a golf ma per il momento, dato che non ho tempo, cerco di apprendere delle nozioni dai giochi virtuali di mio figlio”.

Dunque una Lube che dalle parole del suo allenatore lascia intendere di come il bottino pieno domenica sia particolarmente gradito al Fontescodella per rimanere in vetta dove si respira un’aria decisamente più salutare. Giusto tifosi biancorossi?

Nella foto (lubevolley.it): Fefè De Giorgi recentemente premiato dai tifosi.
Andrea Busiello



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X