L’arte della gamification,
Fabio Viola all’Abamc

MACERATA - L'appuntamento è per domani alle 10 all’Auditorium Josef Svoboda dell’Accademia di Belle Arti

- caricamento letture
13_fabio-viola-xsito-500x500-1-325x325

Fabio Viola

Fabio Viola, considerato fra i più influenti gamification designer al mondo, incontrerà gli studenti e le studentesse venerdì alle 10 all’Auditorium Josef Svoboda dell’Accademia di Belle Arti di Macerata. Proporrà uno speach aperto anche a tutta la comunità maceratese, sui temi dell’arte della gamification.

«Nella gamification ci sono due obiettivi che devono essere perseguiti in ogni attività – spiega l’Accademia – Il primo: “stimolare un comportamento attivo e misurabile” attraverso l’uso di meccaniche di gioco. È un metodo molto efficiente, finalizzato al coinvolgimento di più persone in una partecipazione attiva, che rende anche più facile veicolare il messaggio che si vuole comunicare attraverso le attività. Il secondo: è “guidare un interesse attivo verso il messaggio da comunicare”, ovvero non veicolare il messaggio in modo passivo ma in modo efficace, facendo leva sui bisogni e desideri delle persone, al fine di fornire anche obiettivi e premi da raggiungere, così da rendere le persone interessate, partecipi e volenterose circa il messaggio da inoltrare».

Fabio Viola oggi pomeriggio incontrerà i partecipanti del progetto “Accademia in Gioco, il workshop dove l’arte pubblica e il gioco s’incontrano”, guidando gli studenti verso il mondo della gamification per realizzare a fine giugno un’opera di arte pubblica, ludica e temporanea per i festeggiamenti del Cinquantesimo dell’Istituzione. L’incontro del 17 marzo presso l’Auditorium Svoboda sarà introdotto da un saluto della direttrice dell’Accademia di Belle Arti di Macerata Rossella Ghezzi e coordinato dalle docenti Maria Letizia Paiato e Federica Giulianini direttrici artistiche del Cinquantesimo dell’Istituzione.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
Podcast
Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X