Anatomia Patologica,
Luca Riccioni direttore
Arriva dal Bufalini di Cesena

MACERATA - Il reparto ospedaliero è da tempo in forte sofferenza per la carenza di personale tecnico e di medici, criticità che si ripercuote sui tempi di attesa per la consegna dei responsi delle analisi
- caricamento letture
riccioni-ospedale-macerata

Nel riquadro Luca Riccioni

 

di Luca Patrassi

Arriva dall’ospedale Bufalini di Cesena il nuovo direttore di Anatomia Patologica: si tratta di Luca Riccioni, 58 anni. Seconda determina dell’anno per il commissario straordinario dell’Azienda Sanitaria Territoriale (Ast) di Macerata Antonio Draisci. Si tratta del conferimento dell’incarico quinquennale di direttore della unità operativa complessa di Anatomia Patologica dell’ospedale di Macerata. Il ruolo era vacante da diversi mesi per effetto delle dimissioni che erano state presentate dal dottor Gerardo Ferrara che è andato a dirigere il reparto di un altro ospedale. L’avviso pubblico era stato pubblicato nel giugno scorso mentre a fine novembre c’era stata la determina di ammissione di sette candidati, a dicembre il colloquio finale al quale avevano partecipato in cinque. «La Commissione, valutando – si legge nella determina – l’aderenza tra le esperienze professionali e formative di ciascun candidato e il fabbisogno oggettivo e soggettivo predefinito, nonché le competenze professionali, gestionali, organizzative e di direzione nello specifico settore dimostrate dai candidati nel colloquio, sulla base del punteggio ottenuto da ciascun candidato sommando la valutazione attribuita al curriculum e quella attribuita all’esito del colloquio, ha formulato la graduatoria degli idonei» .

Il primo è risultato essere il dottor Luca Riccioni che ha ottenuto nove punti in più rispetto alla seconda classificata e sarà appunto Riccioni a guidare ora il reparto ospedaliero, il tempo di firmare il contratto. Operazione che si annuncia veloce, anche per il piccolo particolare che l’Anatomia Patologica di Macerata presenta forti criticità sul fronte dell’organico medico e dunque sul fronte dei tempi di attesa per i risultati delle analisi.

Anatomia Patologica perde un altro medico E le risposte per gli esami passano da 20 a 70 giorni

Sorpresa, gli specialisti ci sono ma non vengono assunti I casi di Anatomia e di Anestesia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-

Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X