Attacco hacker al Comune,
fuori uso il sito e i collegamenti

MACERATA - La tesi dell'intromissione esterna confermata poco fa dall'assessore comunale Marco Caldarelli che ha sentito i tecnici addetti alla manutenzione, i quali stanno cercando di provvedere al ripristino
- caricamento letture

blue-whale-hacker

 

di Luca Patrassi

Attacco hacker alla rete informatica del Comune di Macerata da questa mattina sono a lavoro i tecnici per ristabilire la normalità delle comunicazioni municipali e del sito istituzionale.

Immediata questa mattina la percezione di un problema al momento sull’accensione della macchina burocratica comunale, offline le varie apparecchiature, inaccessibile appunto anche il sito. Che ci fosse stata un’incursione a cura di pirati informatici era tra le ipotesi fatte fin dall’inizio, ipotesi che – con il passare delle ore e con gli accertamenti – ha lasciato il posto a certezze come rilevato dall’assessore comunale Marco Caldarelli che, tra le varie deleghe, ha anche quella legata alla rete: «Abbiamo registrato questo problema e lo abbiamo subito segnalato, i tecnici che sono entrati in azione per la manutenzione hanno detto che si tratta di un problema causato da un attacco esterno.  Stiamo reagendo, per adesso abbiamo ripristinato il servizio mail».

Impossibile, al momento, dire da dove sia partito l’attacco informatico al Comune di Macerata e quale sia il fine: di sicuro c’è che al momento rete e sito sono fuori uso.

Il Comune in una nota riassume la situazione: «L’attacco ha bloccato le cartelle di rete e gli archivi digitali. Il Ced è al lavoro da questa mattina per ripristinare la situazione che richiederà con tutta probabilità del tempo. Il lavoro degli uffici comunali potrebbe subire qualche rallentamento nei prossimi giorni. Sono già state inviate apposite segnalazioni alle relative autorità competenti in materia».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-

Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X