Terremoto, con la webcam da Roma
vede la mamma a terra in casa a Osimo
E lancia l’allarme

SISMA - Il figlio ha telefonato alla madre 87enne preoccupato anche per il fatto che nell'anconetano era stata percepita la scossa delle 6.20. Non ricevendo risposta, si è collegato alle telecamere installate nell'abitazione e ha subito fatto intervenire i carabinieri che, sentendo i lamenti, sono entrati dopo aver sfondato la porta. L'anziana è stata trasferita al pronto soccorso
- caricamento letture

carabinieri_Osimo2-325x244

I carabinieri di Osimo (Archivio)

Si è svegliato e come prima cosa, dopo aver saputo da Roma del terremoto che questa mattina alle 6.20 è stato percepito anche nella provincia anconetana, si è subito precipitato a telefonare alla mamma residente a Osimo. Cosa che comunque il figlio della donna, una 87enne, fa quotidianamente.

Non ricevendo però alcuna risposta dall’anziana signora, ha immediatamente controllato una delle webcam che le aveva installato a casa in modo tale da poterla sorvegliare e occuparsi di lei anche a distanza di oltre 200 chilometri.
Arrivato a visionare quella della camera, l’ha vista a terra e subito ha chiamato il 112.
Primi ad arrivare sul posto, sono stati i carabinieri del Radiomobile di Osimo. Nell’attesa che giungessero anche i vigili del fuoco e l’ambulanza del 118, i militari dell’Arma hanno però sentito dal pianerottolo i lamenti della signora.
Senza pensarci un attimo hanno quindi sfondato la porta riuscendo ad accedere all’abitazione, per poi cercare subito l’anziana, trovata riversa a terra.
Dopo essersi sincerati circa le sue condizioni di salute, l’87enne è stata affidata alle cure del personale medico e sanitario giunto nel frattempo sul luogo.
La donna, visitata e trattata sul posto, è stata quindi accompagnata al pronto soccorso dell’ospedale di Torrette per essere sottoposta a tutti gli esami medici necessari.
L’idea della webcam e la prontezza d’intervento da parte dell’Arma ha così permesso che la situazione si potesse risolvere con celerità e nel migliore dei modi. Le condizioni dell’anziana sono infatti state giudicate buone.

(al. big.)

La terra continua a tremare: nuova scossa di terremoto di 4.3

Notte e risveglio da incubo per Senigalla: prima l’allerta per il Misa in piena, poi la terra torna a tremare

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-

Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X