Nel disco di Eros Ramazzotti tanta Macerata:
Munda e Romitelli firmano tre canzoni

IL CANTAUTORE ROMANO ha collaborato con Emilio e Piero (di Sforzacosta e Morrovalle) per i pezzi "Gli ultimi romantici", "Nessuno a parte noi" e "Ti dedico" contenuti nell'ultimo album "Battito infinito". «Gli abbiamo mandato i nostri brani e lui ci ha invitato al suo concerto al palazzetto di Ancona. Da lì abbiamo lavorato insieme e ci siamo scambiati tante idee durante i mesi del lockdown»
- caricamento letture
emilio-eros-piero-romitelli

Da sinistra Emilio Munda, Eros Ramazzotti e Piero Romitelli

di Leonardo Giorgi

La penna, il gusto e l’introspezione introspezione di due musicisti maceratesi nell’ultimo disco di Eros Ramazzotti. Emilio Munda di Sforzacosta e Piero Romitelli di Morrovalle sono tra gli autori dell’album Battito Infinito dell’artista romano, uscito lo scorso venerdì in tutto il mondo. In particolare, Emilio e Piero hanno collaborato a tre canzoni: Gli ultimi romantici, Nessuno a parte noi e Ti dedico.

Un lavoro andato avanti da quasi tre anni e che ha sfidato pandemia e restrizioni sociali per arrivare al virtuoso risultato finale, frutto della scrittura innovativa dei due maceratesi e della maniacale attenzione ai particolari e delle intuizioni da musicista consumato di Eros. «Io ed Emilio qualche anno fa abbiamo lavorato insieme ad alcuni pezzi – racconta Romitelli – e poi li abbiamo mandati ad Eros. Lui dopo un po’ ci ha ricontattato e ci ha detto che le canzoni gli erano piaciute, invitandoci al suo concerto al palazzetto di Ancona (la data del 3 dicembre 2019, ndr). Lì abbiamo avuto il piacere di incontrarlo. Si è dimostrato disponibilissimo e gentile, oltre a essere una persona dalla grande cultura musicale. È uno che suona, che suona per davvero, che non va mai in studio con la pappa pronta, e si vede. Da quell’incontro è iniziata la nostra collaborazione».

eros-ramazzotti

L’ultimo album di Eros

Il progetto sembra andare per il meglio, ma i due autori, come tutti, non avevano fatto i conti con l’arrivo della pandemia. In un periodo di restrizioni sociali e distanziamenti, è stato possibile riuscire ad andare avanti con una produzione del genere, che vede coinvolte più teste, più persone, più idee? «Per me è stata sicuramente la prima esperienza di smart working musicale – ricorda Piero -. Con Emilio e con Eros ci scambiavamo idee di melodie, stralci di testo, opinioni, pensieri e alla fine siamo riusciti ad arrivare alla pubblicazione di queste tre canzoni».

Emilio-Munda

Emilio Munda

Canzoni cucite attorno le caratteristiche e la storia musicale di Eros. Racconta Emilio Munda: «Abbiamo parlato molto con lui per la direzione di musica e testi. Abbiamo preso in considerazione quanto detto e abbiamo capito. Ogni artista ha il suo modo, quindi bisogna studiare il passato senza mai rifare le stesse cose. Va sempre aggiunto qualcosa di nuovo. Senza mai stravolgere quello che è un artista. Creare un 2.0 dell’artista. Portandolo sempre più avanti. Prima della pubblicazione del disco di venerdì, con Eros avevamo già lavorato per un pezzo di Sergio Dalma, che ha appena vinto il disco d’oro». E per il futuro? «Io e Piero – continua Emilio – abbiamo tante cose che come sempre pensiamo per un artista. Continuiamo a scrivere canzoni e a riempire il nostro archivio». Una storia tutta maceratese, nonostante le possibilità che altre città potrebbero offrire. «Questo è un punto focale della mia vita – sottolinea Munda -. Tante volte mi è stato detto di spostarmi a Milano. Ma il mio concetto di vita è differente. Ho due figli, hanno le loro amicizie, non voglio spostarmi in una città caotica come Milano. È vero che le case discografiche sono tutte lì e sarebbe molto più semplice lavorare. Però il lavoro è solo una parte della vita. Non posso pensare di peggiorare la mia vita per favorire il mio lavoro. L’obiettivo principale è vivere bene: il lavoro serve a questo. Bisogna chiedersi, “lavoro per vivere o vivo per lavorare?” Rimanere qui è più difficile, ma anche questa è una sfida. E sono fortunato. Benché all’inizio tutti mi dicessero che sarebbe stato difficile vivere di musica, la mia famiglia mi ha sempre sostenuto».

piero-romitelli

Piero Romitelli


Per Emilio, e per Piero, il lavoro con Eros arriva dopo le collaborazioni con molti altri big della musica italiana e delle classifiche. Emilio Munda è stato autore, tra gli altri, per Il Volo, Francesco Renga, Nina Zilli, Michele Bravi, Nomadi e Umberto Tozzi. Piero Romitelli, dopo aver partecipato all’edizione 2005 di Amici, ha messo da parte le vesti da interprete per studiare e approfondire la composizione e la produzione musicale, lavorando anche con Vasco, Marco Mengoni, Loredana Bertè, Gianna Nannini, Il Volo e J-Ax.

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X