“Le molteplici forme di violenza”
al Consiglio delle donne

MACERATA - La discriminazione linguistica e l’evoluzione storica della condizione della donna nel parto sono state alcune delle tematiche affrontate nel corso dell’incontro organizzato dall'assise femminile al Palazzo del Mutilato
- caricamento letture

 

Cc-donne_-Incontro-forme-violenza

Presenti al Consiglio delle donne di Macerata

 

La discriminazione linguistica, l’evoluzione storica della condizione della donna nel parto e i modelli di violenza sono state le tematiche affrontate nel corso dell’incontro “Le molteplici forme di violenza” organizzato dal Consiglio delle donne di Macerata mercoledì scorso al Palazzo del Mutilato.

Ad introdurre gli interventi è stato il vice sindaco e assessore alle Pari opportunità Francesca D’Alessandro che ha rivolto un saluto e un ringraziamento al prefetto Flavio Ferdani, alle altre autorità presenti. Dal canto suo la presidente del Consiglio delle donne Sabrina De Padova, dopo aver spigato le motivazioni che hanno portato all’organizzazione dell’evento e salutato la platea, ha parlato di «alcune forme violenze praticate, magari più sottili rispetto ad altre e per questo spesso accettate o comunque sottovalutate». La linguista Francesca Dragotto docente dell’Università di Tor Vergata di Roma, nel suo intervento, ha spiegato come «nell’essere umano il meccanismo del linguaggio si formi in due momenti distinti ovvero che nei primi due anni di vita si apprendono i significati e le reazioni alle proprie azioni, mentre solo dopo si imparano le parole che sono convenzioni e per questo influenzate dal contesto». Gabriella Pacini, invece, ostetrica dell’associazione Vitadidonna, Casa internazionale delle donne di Roma, è intervenuta sull’evoluzione storica della condizione della donna nel parto. Infine, Antonella Ciccarelli sociologa e criminologa dell’associazione Polo 9 Ancona ha parlato dei modelli di violenza e della difficoltà a riconoscere le altre forme di violenza, a partire dalla parola. Gli argomenti trattati nel corso dell’iniziativa, molto partecipata, sono stati fonte di un dibattito che ha arricchito ancora di più l’incontro.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =