Cimitero, vietato l’accesso ai veicoli

MACERATA - Il capitano Doria ha emesso una ordinanza che sarà adottata in via sperimentale fino al 15 gennaio 2022
- caricamento letture
Cimitero_2novembre_FF-3-325x217

Il cimitero di Macerata

 

Il comandante della Polizia locale Danilo Doria ha emesso un’ordinanza per regolamentare l’accesso dei veicoli all’interno del cimitero. Il provvedimento, visto quanto stabilito dal regolamento di Polizia mortuaria, viene adottato in via sperimentale e temporanea fino al 15 gennaio 2022.
«L’ordinanza prevede  – si legge in una nota – il divieto di ingresso a tutti i veicoli all’interno del cimitero fatta eccezione di quelli di proprietà comunale, dei mezzi di soccorso, dei veicoli attrezzati per pubblici servizi, dei mezzi delle imprese autorizzate che eseguono lavori all’interno e delle imprese funebri limitatamente al tempo necessario per le operazioni inerenti alla posa o il prelievo di feretri.
E’ consentito in occasione di cerimonie funebri l’accesso ad un massimo di due autoveicoli per particolari motivi di salute o di età delle persone che vi partecipano.
L’accesso dei veicoli utilizzati da persone titolari del contrassegno invalidi è possibile nei seguenti orari: lunedì 7.30 – 9; 11.30 – 13.30; 17 – 18, martedì 7.30 – 9; 11.30 – 13.30; 17 – 18,
mercoledì 7.30 – 9; 11.30 – 13.30; 17 – 18, giovedì 7.30 – 18, venerdì 7.30 – 9; 11.30 – 13.30; 17 – 18, sabato, domenica e festivi 7.30 – 9; 17 – 18».

Inoltre, nel periodo dal 27 ottobre al 5 novembre di ogni anno e in occasione dello svolgimento delle cerimonie funebri o celebrazione di sante messe, l’accesso dei veicoli utilizzati da persone titolari del contrassegno di parcheggio per disabili è consentito dalle 12 alle 14. Il contrassegno dovrà essere esposto, in originale, nella parte anteriore del veicolo in modo chiaramente visibile.
I veicoli all’interno del Civico Cimitero dovranno circolare a passo d’uomo.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X