La Maceratese passa di rigore,
col Corridonia il solito gol di Tittarelli (Foto)

PROMOZIONE - Terza vittoria consecutiva sudata per i ragazzi di Nocera che dopo aver sprecato sei palle gol nel primo tempo soffrono nella ripresa. Nel finale proteste degli ospiti per un penalty non concesso. Finisce 1 a 0. Circa 500 spettatori all'Helvia Recina
- caricamento letture

 

Maceratese_Corridonia_FF-2-650x434

Il rigore realizzato da Gabriele Tittarelli

 

di Mauro Giustozzi (foto di Fabio Falcioni)

Terza vittoria consecutiva della Maceratese che sciupa l’inverosimile nel primo tempo in fatto di palle gol e poi è costretta ad una ripresa di sofferenza al cospetto di un Corridonia cresciuto col passare dei minuti ma troppo sterile in attacco. Col giallo nel finale per il fallo di mano in area di Girotti per il quale poteva starci la concessione del rigore ma su cui l’arbitro ha sorvolato sollevando le vibrate proteste di giocatori in campo e tifosi ospiti in tribuna. Ancora il timbro di Tittarelli al suo quarto centro stagionale, su rigore, in una gara che doveva e poteva essere chiusa nei primi 45 minuti da una Rata che ha sprecato almeno sei palle gol e si è attaccata al rigore per portare a casa i tre punti. Corridonia troppo rinunciatario nella prima frazione, migliorato nella ripresa ed al quale resta il rammarico per il penalty non concesso nel finale di partita.

Nelle fila della squadra di Nocera positive anche le prove del portiere Santarelli, di Massei e soprattutto Ripa spina nel fianco degli avversari. Ma per puntare con decisione al primo posto serve una squadra più cinica che chiuda le partite quando ne ha la possibilità. E stavolta non è stato così.

Maceratese_Corridonia_FF-5-325x212

L’esultanza dopo il rigore trasformato da Tittarelli

Si allunga il numero degli indisponibili in casa biancorossa: infortunati oltre agli under Massini e Andreucci i difensori Lapi e Marino e il centrocampista Pucci. Mister Nocera costretto a scelte praticamente obbligate, con maglia da titolare al centro della difesa per l’ultimo acquisto Armellini e conferma dell’undici che ha espugnato Monteprandone una settimana fa. Maceratese che gioca con la casacca azzurra mentre gli ospiti in completo rosso. Partenza lanciata della Rata che sblocca subito il risultato con Tittarelli che va in contrasto col suo diretto avversario che lo atterra e l’arbitro fischia immediatamente il penalty che il centravanti, specialista dagli undici metri, realizza con un potente tiro centrale che non lascia scampo a Pettinari. Rata che insiste e sfiora il raddoppio poco dopo con due colpi di testa, il primo di Tittarelli il secondo di Armellini che non centrano però lo specchio della porta. Rata padrona del campo che però spreca troppo in attacco come al 22’ quando prima Massei e poi Ripa, imbeccati in area da altrettanti assist dell’ottimo Perez, falliscono due ottime palle gol per raddoppiare il punteggio. Corridonia finora volenteroso ma che non riesce a rendersi pericoloso verso la porta di un Santarelli mai chiamato in causa. Alla mezz’ora ancora un assist, stavolta di Massei per Perez che entra in area ma la sua conclusione è sbilenca e non centra lo specchio della porta.

Maceratese_Corridonia_FF-22-325x217

Il pubblico in tribuna

Nel Corridonia fuori l’infortunato Pistelli e dentro Ogievba, un attaccante in più per mister Ciocci costretto a rincorrere il risultato. Ma i pericoli arrivano sempre per la porta del Corridonia come il 36’ quando Ripa pennella un cross al bacio per Tittarelli che invece di battere di prima intenzione tenta di stoppare la palla che invece gli sfugge via e finisce a fondo campo. Chiusura di tempo con l’ennesima palla gol creata dai biancorossi sempre con l’incontenibile Ripa sulla fascia che crossa per il colpo di testa di Tittarelli che inquadra la porta ma stavolta è bravo Pettinari a salvare la propria rete. Si chiude la prima frazione di gioco con un vantaggio troppo risicato rispetto alle tante palle gol create ma anche fallite clamorosamente dalla formazione di Nocera. Inizio di ripresa con due cambi: Ghannaoui rileva Marchetti mentre Papavero rinforza l’attacco del Corridonia che infatti si rende subito pericoloso con un’incursione di Ribichini che reclama il penalty per un fallo che avrebbe subito in area ma si porta a casa solo un cartellino giallo per proteste. Ospiti però più intraprendenti e pericolosi col nuovo assetto tattico rispetto al primo tempo con la Rata che invece non riesce più ad avere il controllo della partita. Che così torna ad essere apertissima visto il minimo vantaggio dei biancorossi di casa.

Maceratese_Corridonia_FF-19-325x217Al 30’ risveglio Rata e prima conclusione della ripresa verso la porta del Corridonia: cross di Cirulli in area per Ripa che colpisce al volo di sinistro con palla che si stampa sulla traversa. Quattro minuti dopo è Cirulli ad avere la ghiotta occasione del 2-0 ma la sua conclusione non inquadra la porta avversaria. Tripla palla gol per il Corridonia al 38’ ma prima Tartabini poi Ogievba non riescono d inquadrare la porta rimasta sguarnita dopo l’uscita a vuoto di Santarelli. La replica biancorossa è firmata dalla punizione di Zandri che costringe Pettinari alla deviazione in corner. Al 44’ fallo di mano in area di Girotti su tocco di Tartabini, l’arbitro fa ampi cenni di continuare ma restano le proteste degli ospiti per un rigore che poteva essere concesso visto il braccio lontano dal corpo del biancorosso. Proteste ed espulsione di Ciocci che aveva protestato in modo vemente per la mancata concessione del penalty. Finisce con troppa sofferenza della Maceratese e le recriminazioni del Corridonia.

Maceratese_Corridonia_FF-7-325x217Il tabellino:

MACERATESE (4-3-1-2): Santarelli 6,5; Marchetti 6 (dal 1’ s.t. Ghannaoui 6), Vallorani 6, Armellini 6,5, Zandri 6; Giaccaglia 5,5 (dall’8’ s.t. Mastronunzio 5,5), Piccolo 6 (dal 10’ s.t. Telloni 6), Massei 6,5; Perez 6; Tittarelli 6,5 (dal 22’ s.t. Cirulli 5), Ripa 7 (dal 38’ s.t. Girotti 5). (Giustozzi, Pistarelli, Shoshaj, Rivera Salas) All. Nocera 6.

CORRIDONIA (4-4-1-1): Pettinari 5; Garbuglia 6 (dal 22’ s.t. Felicaro 6), Cento 6, Pistelli 5 (dal 28’ p.t. Ogievba 6), Sulo 5 (dal 1’ s.t. Papavero 5,5); Cesca 6, Cartechini 5, Colletta 5, Tartabini 6; Taglioni 6, Ribichini 5 (dal 31’ s.t. Lami 5). (Fall, Volpe, Montecchiarini). All. Ciocci 5.

ARBITRO: Pasqualini di Macerata 5,5.

RETE: Tittarelli su rigore al 6’ p.t.

NOTE: spettatori 500 circa. Espulso al 44’ s.t. Ciocci. Ammoniti Pistelli, Ribichini, Telloni, Cirulli, Cento. Angoli 4-1. Recupero: 2’ (p.t), 4’ (s.t.)

Maceratese_Corridonia_FF-24-650x434

Maceratese_Corridonia_FF-23-650x434

 

Maceratese_Corridonia_FF-21-650x434

Maceratese_Corridonia_FF-20-650x434

 

Maceratese_Corridonia_FF-13-650x434

Maceratese_Corridonia_FF-14-650x434

Maceratese_Corridonia_FF-15-650x434

Maceratese_Corridonia_FF-16-650x434

Maceratese_Corridonia_FF-17-650x434

Maceratese_Corridonia_FF-18-650x434

Maceratese_Corridonia_FF-12-650x434

Maceratese_Corridonia_FF-11-650x434

Maceratese_Corridonia_FF-10-650x434

Maceratese_Corridonia_FF-9-650x434

Maceratese_Corridonia_FF-8-650x434

 

Maceratese_Corridonia_FF-6-650x434

 

 

Maceratese_Corridonia_FF-3-650x434

 

Maceratese_Corridonia_FF-1-650x434



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =