Manifesti a lutto per il Pd
sui muri del centro

SAN SEVERINO - Il riferimento sarebbe legato alla difficoltà a presentare una lista per le prossime comunali
- caricamento letture
IMG_20210410_152457_491-650x488

Un manifesto apparso a San Severino

 

di Monia Orazi

Manifesti funebri per celebrare la “scomparsa” del Pd settempedano. E’ questo lo scherzo di aprile, slittato di qualche giorno, in forma di manifestini listati a lutto, attaccati di notte su diversi muri del centro storico di San Severino, proprio nel giorno del ritorno in piazza del Popolo, del mercato completo di tutte le bancarelle.

IMG_20210410_152521_884-488x650I manifesti non sono passati inosservati e proprio tra le bancarelle, non si parlava d’altro, con fantasiose ipotesi sui buontemponi che hanno dato vita a questo scherzo. Recita così il testo del manifesto: «Dopo dieci anni di operosa vita amministrativa in città, a cui sono seguiti cinque anni di seria malattia con elettroencefalogramma piatto, afonia, abulia, anestesia, anamorfismo psicofisico, in questi giorni di inizio primavera – tra i ciliegi in fiore e le Rosette agitate dai venti di bufera – alla tenera età di appena 14 anni, è venuto a mancare senza il conforto alcuno dei vecchi amici: il Pd settempedano. Ne danno il triste annuncio il segretario nazionale Enrico Letta, il segretario regionale n.n., il segretario provinciale n.n. ed il segretario della sezione cittadina n.n. Le esequie si terranno alle prossime elezioni comunali, non fiori, ma una prece». Sono stati affissi anche vicino alla vecchia sede del Pd, in via Garibaldi, che di recente sarebbe stata venduta. Il riferimento è alle prossime elezioni comunali, già posticipate all’autunno prossimo, a cui secondo chi ha scritto il testo del manifesto, il Partito Democratico non sarebbe in grado di presentare una lista ed un candidato. Al momento in consiglio comunale l’unico esponente di centro sinistra è Francesco Borioni, non appartenente al Partito democratico. Alle elezioni di cinque anni fa, l’allora segretario del Pd Marco Sabbatini, diffuse una nota in cui sosteneva la candidatura a sindaco di Pietro Cruciani, esponente di Ncd, dopo dieci anni di amministrazione guidata da Cesare Martini, uomo storico del Pd in provincia, da allora ritiratosi dalla politica, si è dedicato ad allenare le ragazze del volley. Al momento tutto tace e non ci sono nomi ufficiali di questa formazione politica, presa di mira con il manifesto funebre.

 

IMG_20210410_152510_230-650x488



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X