Restyling della Divina Pastora,
progetto di 200mila euro

TOLENTINO - Lo ha approvato il presidente della Provincia Antonio Pettinari, l'intervento sarà finanziato con le risorse del Mit
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Convitto_Pettinari_FF-7-325x217

Il presidente della Provincia Antonio Pettinari

 

L’amministrazione provinciale prosegue il lavoro di progettazione degli interventi da effettuare sulle strade provinciali nel 2021. Il presidente Antonio Pettinari ha approvato, con proprio decreto, il progetto esecutivo per i lavori di risanamento su più tratti della provinciale 41 “Divina Pastora”, per un importo complessivo di 200mila euro. Questa strada collega Tolentino con Urbisaglia e interseca altre provinciali del comprensorio, quali la 125 “Tolentino – Abbadia di Fiastra” e la 43 “Entoggese”, interessate da analoghi lavori di risanamento stradale. I lavori sulla “Divina Pastora” vengono finanziati con le risorse messe a disposizione dal ministero delle Infrastrutture e Trasporti per la sicurezza delle strade, che per l’anno 2021 ammontano a quasi 3,5 milioni di euro. «È intenzione dell’amministrazione provinciale – dice Antonio Pettinari – utilizzare subito i finanziamenti del Mit, inseriti nel bilancio 2021 dell’Ente, per la manutenzione della nostra rete viaria ed è per questo che l’ufficio tecnico sta già redigendo tutti i progetti in modo che, una volta approvati, iniziamo subito le procedure di appalto. Oltre ai 200mila euro di lavori sulla Divina Pastora, sullo stesso comprensorio rifaremo l’asfalto sulla Entoggese, il cui progetto esecutivo è stato approvato alcune settimane fa ed è stato già appaltato. Anche sulla provinciale 125 eseguiremo un intervento corposo di risanamento del piano viario e la sistemazione di alcuni movimenti franosi dal costo complessivo di 1,8 milioni di euro; in questo caso il progetto è stato approvato ed è alla fase di appalto».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X