Gli artisti tornano
sul palco del Persiani
Spettacoli in streaming

RECANATI - La decisione della Giunta con l’approvazione dell’installazione di nuove attrezzature nel teatro
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Teatro-Persiani-

Il teatro Persiani

 

Il Teatro Persiani combatte contro il coronavirus e va in scena nel web per mantenere un contatto con il proprio pubblico in attesa di poter riaprire le porte quando sarà finita l’emergenza in atto. Questa la decisione presa dalla Giunta recanatese guidata dal sindaco Bravi con l’approvazione dell’installazione di nuove attrezzature all’interno del Teatro Persiani per la realizzazione di spettacoli e attività in live-streaming, in collaborazione con l’Amat, in assenza di pubblico ma con gli artisti in presenza, spettacoli che saranno trasmessi e condivisi attraverso il web e i social.

Rita-Soccio1-325x269

Rita Soccio, assessore alla cultura

“Nella città dell’Infinito dove la cultura non si è mai fermata, riprenderanno presto anche gli eventi e gli spettacoli live nel prestigioso Teatro cittadino che dal 1898 porta il nome del celebre compositore recanatese Giuseppe Persiani – si legge nella nota del Comune –  Una grande notizia che permetterà ai numerosi amanti della prosa e dello spettacolo in genere di soddisfare la voglia di arte dal vivo anche in questo periodo difficile”.

“Le emozioni che ci trasmettono l’arte e la cultura ci aiutano ad affrontare l’isolamento, la carenza di socialità e tutte le conseguenze dell’emergenza che stiamo vivendo e questo è un modo per sperimentare un tipo di attività diversa anche in Teatro. – ha dichiarato l’Assessora alle Culture Rita Soccio – Grazie alla collaborazione con l’Amat e alle tecnologie digitali vogliamo portare nelle case gli spettacoli del Teatro Persiani per migliorare la qualità delle giornate trascorse tra le mura domestiche. Il Dpcm non ha chiuso i teatri, come era avvenuto durante il lockdown, ma ha sospeso gli spettacoli in presenza di pubblico e in attesa di poter riaprire le porte del Persiani vogliamo continuare ad offrire le emozioni dell’arte dal vivo, convinti che la cultura può curare l’anima e il fisico.”

Recanati, lo scorso aprile, è stata la prima città in Italia a far ripartire la musica dal vivo con il concerto dei 16 finalisti di Musicultura, ospitato nel Palazzo del Comune.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X