Fiorella Tombolini sotto accusa
per mancati versamenti

IN AULA - L'imprenditrice è imputata al tribunale di Macerata, oggi doveva aprirsi il processo ma l'udienza è stata rinviata. La somma contestata è di 655mila euro
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Fiorella-Tombolini

Fiorella Tombolini

 

L’imprenditrice Fiorella Tombolini imputata per presunti reati tributari legati a mancati versamenti di imposta (viene contestato l’omesso versamento del sostituto d’imposta relativo alle ritenute dovute, del valore di 655mila). I fatti imputati all’imprenditrice risalgono al 2014. Secondo l’accusa, sostenuta dal pm Raffaela Zuccarini, la Tombolini, come legale rappresentante della “Tombolini industrie srl” di Urbisaglia, non avrebbe versato entro il termine previsto per la presentazione della dichiarazione annuale di sostituto d’imposta le ritenute dovute, relative al 2013, risultanti dalla certificazione rilasciata ai sostituti, per un ammontare complessivo di 655mila euro. Oggi doveva aprirsi il processo ma l’udienza è stata rinviata per una mancata notifica del decreto di citazione a giudizio. Tutto rinviato al 14 giugno del prossimo anno. L’imprenditrice, al processo, che si svolgerà davanti al giudice Barbara Cortegiano, è assistita dall’avvocato Riccardo Leonardi, oggi sostituito dal legale Donato Attanasio.  

(Gian. Gin.)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X