Lube nella tana di Modena,
«un match che sarà step significativo»

VOLLEY - Domani alle 18 la sfida al PalaPanini, coach De Giorgi: «Giocare senza pubblico sarà surreale, troveremo lo stesso i giusti stimoli per dare tutto»
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

 

lubevolley-trentino-civitanova-FDM-13-325x217

Un’esultanza della Lube

 

L’ottava giornata di andata in SuperLega regala un nuovo capitolo della sfida infinita fra la Lube e Modena. Dopo due turni casalinghi, i ragazzi di coach Fefè De Giorgi tornano a viaggiare e si dirigono alla volta del PalaPanini. Domani sabato 31 ottobre (alle 18 in diretta su Rai Sport e in live streaming su raiplay.it) i biancorossi scenderanno in campo a porte chiuse contro la Leo Shoes Modena di Andrea Giani, nella cattedrale del volley emiliano. Imbattuti in Regular Season e capaci di mettere in cassaforte 20 punti su 21 disponibili, i cucinieri sono secondi a una lunghezza dalla capolista Perugia e si sono allenati con costanza in settimana per arrivare all’anticipo con la giusta attitudine a caccia dell’en plein di otto successi consecutivi in campionato. Modena, invece, ha incamerato dodici punti in sei partite (deve ancora giocare il match del quinto turno a Trento) ed è quarta a meno otto lunghezze da Civitanova. La Lube oggi ha sostenuto un allenamento tecnico utile anche per monitorare lo schiacciatore Jiri Kovar, in fase di recupero dopo una distorsione, e il centrale Jacopo Larizza, reduce da una tonsillite e tornato ad allenarsi in settimana. Ancora indisponibile il compagno di reparto Enrico Diamantini, in progressivo miglioramento dopo l’intervento all’occhio destro. Intorno alle 16,30 la squadra partirà per Modena. La rifinitura di domani darà le ultime indicazioni utili a coach De Giorgi.

supercoppa-lube-volley-modena-FDM-8-325x217Curiosità – L’ultima vittoria in campionato della Lube al PalaPanini contro Modena risale alla stagione 2018/19 e fu centrata al tie break, proprio nell’ottava giornata di andata.

La rivale di giornata – La Leo Shoes Modena ha cambiato pelle, ma anche quest’anno la regia è nelle mani dell’ex cuciniero Micah Christenson, capitano giunto alla terza stagione sotto la Ghirlandina. Il suo secondo è il promettente Paolo Porro, alzatore dell’Under 20 azzurra. In posto 2 il ritorno di Luca Vettori è stato rallentato da problematiche fisiche brillantemente risolte. L’altro opposto è il cubano Luis Elian Estrada Mazorra. Autentica rivoluzione in posto 4 con l’ex capitano Nemanja Petric tornato a “casa” e affiancato all’emergente Daniele Lavia, il martello tedesco Moritz Karlitzek e l’Mvp dei mondiali Under 19 vinti dalla selezione italiana e il gioiellino del vivaio Tommaso Rinaldi. Nel ruolo di libero, l’ex biancorosso Jenia Grebennikov (il secondo è Nicola Iannelli) ha raccolto l’eredità di Salvatore Rossini. Al centro, oltre ai confermati Elia Bossi e Daniele Mazzone, ci sono Dragan Stankovic e il giovane Giovanni Sanguinetti.

lube-milano-7-325x217Ferdinando De Giorgi, allenatore della Lube Civitanova: «Il cambio di programma legato alla trasferta anticipata non ha comportato problemi, in un periodo storico come questo dobbiamo essere tutti più disponibili. Il PalaPanini senza pubblico sarà surreale. Dentro di noi troveremo lo stesso i giusti stimoli per dare tutto. Entrambi i team non saranno al completo, ma la Leo Shoes può contare sulla forma ritrovata di Vettori. Di sicuro sarà un match a viso aperto. Le partite da giocare sono tante, ma considero la gara in Emilia Romagna come uno step significativo per confermare quanto di buono fatto finora nella Regular Season».

Andrea Giani, allenatore Leo Shoes Modena: «Arriviamo bene al trittico Lube-Trento-Perugia, ma non al completo. Ormai è un’abitudine. Da tempo ci alleniamo con tanti giovani. Abbiamo le nostre certezze. Incontreremo atleti straordinari, ma non ci spaventa: è il bello di un torneo competitivo. Anche noi abbiamo grandi giocatori. Rinaldi è fermo da 24 giorni, lo reinseriremo per gradi. Stavamo aspettando tutti Vettori, è migliorato, ma non è al top. Sarà un bel test vederlo contro la Lube. Lui resta decisivo per noi. Lavia migliora, sarà in palestra dalla settimana prossima. Un big match senza pubblico è un peccato, i 5mila del PalaPanini mancano a tutti».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X