Trodica, buona la prima:
decisivi Bucchi e Silla

PROMOZIONE C - Nonostante le diverse assenze per motivi legati al Covid, i ragazzi di Fermanelli si impongo 2 a 1 contro la Monterubbianese che era passata in vantaggio
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Trodica-Monterubbianese

La gioia dei giocatori del Trodica

 

Esattamente 245 giorni dopo l’ultima volta (tanto è passato da quel Trodica – Fabiani Matelica del 22 febbraio), il “San Francesco” è finalmente tornato a farsi teatro di una sfida ufficiale. Di fatto, nella prima giornata del girone C del nuovo format del campionato di Promozione, l’impianto trodicense ospita il match tra Trodica e Monterubbianese. Ad avere la meglio sono i padroni di casa che si impongono per 2 a 1, in virtù delle reti di bomber Bucchi e del centrocampista Silla, i quali ribaltano il punteggio dopo il vantaggio ospite firmato Di Gennaro.

Andrea-Bucchi

Andrea Bucci, attaccante del Trodica

La cronaca. Il Trodica (che nell’ultimo periodo a causa di motivi personali legati al Covid-19 ha dovuto momentaneamente fare a meno di Gasparini, Cardinali, Tidei, Bracciotti ed il giovane Morresi, oltre al vice allenatore Di Ruscio) si affida all’ormai collaudato 4-3-1-2, che vede Piergiacomi tra i pali, una linea difensiva tutta over composta da Romagnoli, capitan Marcaccio, Ciaramitaro e Berrettoni, Mercanti in cabina di regia supportato dalle mezzali Silla e Mengoni, mentre D’Alessandro alle spalle del tandem offensivo composto da Leomardi e Bucchi. Gli ospiti guidati da mister Massimo Cardelli rispondo schierando un 3-4-2-1 con il trio Marinangeli, Pagliaccio, Raschioni in difesa, Tassotti e Nazziconi sulla cerniera di centrocampo, Mbengue e Gregonelli sugli esterni ed il tandem Di Gennaro – Di Nicolò alle spalle di Vallesi. L’inizio è piuttosto blando per entrambe le formazioni, complice un terreno non in perfette condizioni, reso viscido dalla pioggia battente. Al 14′ serve un episodio da palla inattiva per rompere il ghiaccio: su un calcio di punizione Di Gennaro infila Piergiacomi nell’angolino con un potente mancino. Come detto, le condizioni meteo rendono difficoltoso il gioco palla a terra, così al 20’ serve un altro calcio di punizione al Trodica per ristabilire la parità: questa volta è Mercanti a pennellare sul secondo palo per l’incornata chirurgica di Bucchi che prende l’ascensore e beffa Osso. Alla mezzora il primo squillo che non viene tradotto in rete è degli ospiti, con un diagonale sinistro di Gregonelli che fa la barba al palo.

Mirko-Silla-Civitanovese-capitano-1-325x293

Mirko Silla, centrocampista del Trodica

La prima frazione non regala ulteriori emozioni, ma la ripresa si apre subito in maniera effervescente con Bucchi che controlla spalle alla porta ed in girata colpisce l’esterno della rete dando l’illusione del gol. Al 56’ Di Nicolò trova un pertugio tra le maglie biancazzurre e viene servito solo davanti a Piergiacomi, ma l’estremo locale si supera e neutralizza la conclusione (bravo nel rimanere in piedi sino all’ultimo istante). Passano tre giri di lancette e la dura legge del calcio non perdona: gol mancato, gol subito. Romagnoli sventaglia per Silla, il quale nel cuore dell’area di rigore addomestica col petto e trafigge di precisione Osso sul secondo palo. Al 67’ Leonardi ha sul piede la palla che può chiudere il match ma il portiere ospite si immola e salva la porta (nell’occasione è proprio l’estremo della Monterubbianese a riportare la peggio, rimanendo per qualche istante a terra, necessitando delle cure mediche). Quando mancano 20′ al termine del match, la pioggia finalmente cessa di disturbare la fluidità del gioco delle due squadre, ma paradossalmente da ciò ne deriva l’effetto contrario: complice una condizione ancora non ottimale, i ritmi scendono e il cronometro del direttore di gara scorre veloce sino al triplice fischio. Dunque, buona la prima per il Trodica, che in attesa di riabbracciare gli assenti odierni, conquista il bottino pieno e si proietta già al big match della prossima settimana contro la Civitanovese (uscita sconfitta quest’oggi dal Postacchini di Capodarco).

Il tabellino:

TRODICA (4-3-1-2): Piergiacomi; Romagnoli, Marcaccio, Ciaramitaro, Berrettoni; Mengoni (34’ s.t. Vallasciani), Mercanti, Silla (29’ s.t. Cicconofri); D’Alessandro; Leonardi, Bucchi (38’ s.t. Taglioni). A disp.: Butteri, Garbuglia, Mosca, Lambertucci, Pollastrelli, Trovellesi. All.: Luca Fermanelli.

MONTERUBBIANESE (3-4-2-1): Osso; Marinangeli, Pagliaccio, Raschioni; Mbengue, Tassotti (36’ s.t. Cipolletti), Nazziconi, Gregonelli; Di Gennaro, Di Nicolò; Vallesi. A disp.: Capecci, Capriotti, Poggi, Mattetti, Vitangeli. All.: Massimo Cardelli.

TERNA ARBITRALE: Ubaldi di Fermo (Fetai di Macerata – Mattia Mandolesi di Fermo)

RETI: 14’ p.t. Di Gennaro, 20’ p.t. Bucchi, 14’ s.t. Silla

NOTE: ammoniti: Mercanti, Bucchi, Marcaccio, Di Gennaro, Tassotti, Mbengue. Angoli: 2 – 3. Recupero: 4′ (0’ + 4’)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X