Si punge con l’ago sotto la sabbia,
39enne al pronto soccorso

CIVITANOVA - Un bagnante di Macerata si è ferito mentre era sulla spiaggia libera del lungomare nord. «Serve maggiore attenzione, al mio posto poteva esserci un bambino»
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
117672800_10219639398207573_3367523405913010221_o-e1597241228643-325x254

La siringa con cui si è punto il 39enne

 

Stende l’asciugamano sull’arenile e si punge con una siringa, l’ago gli si conficca nell’alluce e trascorre la giornata di ferie all’ospedale. Disavventura per un maceratese di 39 anni che questa mattina aveva deciso di passare la giornata al mare a Civitanova. L’uomo aveva scelto il lungomare nord, nel tratto di spiaggia libera fra Il Veneziano e Attilio. Ma proprio pochi minuti dopo aver steso l’asciugamano ha sentito un dolore all’alluce. «Sono stato punto al piede, lo avevo appoggiato sulla sabbia e l’ago di una siringa che sembra quella per le iniezioni da insulina era lì a pochi centimetri dalla superficie». Il 39enne ha raccolto l’ago e si è diretto autonomamente al pronto soccorso di Civitanova in attesa che gli venissero fatte tutte le analisi per tetano e Hiv. «Non dovrebbero esserci conseguenze sanitarie, l’ago sembra ormai piuttosto vecchio, però credo che occorra da parte del Comune una maggiore attenzione alle spiagge libere e forse una pulizia più accurata. Al posto mio poteva essersi punto un bambino».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X