Vaccini nella sala convegni della Provincia
«Garantita la massima sicurezza»

MACERATA - La struttura è stata messa a disposizione per una campagna straordinaria che durerà tutto il mese di agosto. Qualcuno protesta, ma il presidente Pettinari rassicura: «Tutelati sia i ragazzi e i bambini che i lavoratori. Era doveroso garantire questo servizio»
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

 

sala_vaccinazioni_provincia-1-300x400

La sala convegni dove si svolge la campagna di vaccinazioni

 

La sala convegni della Provincia di Macerata in via Velluti a Piediripa viene utilizzata da lunedì scorso come ambulatorio per una campagna straordinaria di vaccinazioni volta a recuperare le attività sospese per mesi a causa del Covid e dedicata a due fasce d’età che vanno dai 5 ai 18 anni. Campagna che andrà avanti fino al 28 agosto. La Provincia, andando incontro alle esigenze dell’Asur, ha concesso la sala che nel mese di agosto non viene utilizzata. Nel mese di luglio la stessa operazione è stata fatta a Civitanova nel Centro civico.

La sala convegni è stata allestita ad hoc ma la soluzione ad alcuni non è piaciuta: «E’ normale e corretto – scrive un lettore –  che questo tipo di servizio venga svolto in locali improvvisati e in cui si incontrano pazienti, dipendenti e utenti degli uffici pubblici?».

A rassicurare tutti è il presidente della Provincia Antonio Pettinari: «E’ un servizio importante che andava erogato e per questo ritengo che sia lodevole la collaborazione tra due enti. Quanto alla sicurezza – aggiunge – da una parte tuteliamo al massimo i nostri bambini e ragazzi e dall’altra cerchiamo di non creare problemi ai lavoratori. L’ingresso infatti pur essendo lo stesso prevede due percorsi separati, mentre l’uscita è totalmente differenziata. Inoltre all’esterno c’è il servizio predisposto dall’Asur e la Protezione civile, con personale che si occupa di accreditare e accompagnare chi deve vaccinarsi». Così invece una nota dell’Asur inviata qualche tempo fa: «Nelle struttura  – si legge – sono attivi operatori del servizio Igiene e sanità pubblica, supportati dalla Protezione civile e dai sanitari del 118. La polizia locale garantisce  la regolare viabilità con massimo distanziamento fin dalle operazioni di parcheggio. All’interno sono attive 4 postazioni di lavoro, adeguatamente distanziate, consentendo quindi il regolare accesso dei ragazzi accompagnati da un solo genitore».

(a. p.)

sala_vaccinazioni_provincia-2-1-650x488

sala_vaccinazioni_provincia-3-488x650

 

 

 

Vaccini, campagna straordinaria dopo l’emergenza Covid



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X